Home Tag Firenze

Firenze

Momio, il cosmopolitismo favolistico a Firenze di Marco Lagrimino e Nadia...

Insieme nel lavoro e nella vita, Marco Lagrimino e Nadia Moller, hanno chiamato il loro ristorante “Momio”, amore mio. Il nomignolo che i due innamorati si davano da ragazzini, oggi si allarga all’amore per l’accoglienza e il buon cibo.

Da stilista a cuoca: Beatrice Segoni e il suo ristorante Konnubio...

Qualità e grandi numeri, divertimento e comfort: il Konnubio di Beatrice Segoni è un approdo sicuro e in progress, con il prossimo ampliamento nelle cantine duecentesche adibite a enoteca.

Il ritorno del saucier: Matteo Lorenzini mai cosí lucido, denso e...

30 mesi di Se.Sto on Arno: Matteo Lorenzini li celebra con piatti sontuosi, segnati da salse emulsionate ai crismi della classicità, come raramente accade in Italia.

Firenze Magnifica: La Gucci Osteria Di Massimo Bottura e Karime Lopez...

“Vieni nel mondo con me” è il concept della Gucci Osteria, appena inaugurata da Massimo Bottura in Piazza della Signoria a Firenze. Opera la coalescenza fra motivi della Francescana e della Franceschetta, aureolati di una magia tutta latina.

La Giovinezza del mito: la cucina di Riccardo Monco all’Enoteca Pinchiorri...

Da oltre trent’anni ai vertici della ristorazione italiana: il segreto sta nella coralità delle intelligenze e nel rinnovamento incessante, propiziato da una brigata tanto giovane, quanto fedele alla linea Pinchiorri.

Cucina di mare a Firenze: il nuovo ristorante di Daniele Pescatore...

Una delle più interessanti cucine di mare di Firenze approda nella suggestiva veranda dell'hotel 5 Stelle del gruppo SINA

Nuovo menu al Borgo San Jacopo e lancio della kermesse di...

Sotto la guida dell’Executive Chef Peter Brunel, il Ristorante Borgo San Jacopo riapre dopo 6 mesi di chiusura con tante belle novità.

Mai così classico, mai così moderno: i nuovi piatti di Matteo...

Un anno: è il tempo occorso a Matteo Lorenzini per mettere a fuoco il suo stile nel nuovo involucro del Se.sto on Arno. Classico, anzi super-classico o forse iper-manierista. Mai così lucido e così contemporaneo.