92 milioni di dollari di vini venduti all’asta: Sotheby’s svela le 10 aziende più valutate del 2020

Il Domaine de la Romanée-Conti in testa alla classifica, per l'ottavo anno consecutivo, dei produttori di vino e liquori più venduti da Sotheby's.

0
184
La Notizia

19,4 milioni di dollari: questa la cifra incassata da Sotheby’s nel 2020 grazie alla vendita dei vini di Domaine de la Romanée-Conti, per l’ottavo anno consecutivo in testa alla lista dei 10 migliori produttori di vino e liquori per vendite effettuate dalla rinomata casa d’aste nell’anno passato.

Le vendite totali all’asta di vini e liquori del gruppo sono diminuite nel 2020, attestandosi a 92 milioni di dollari contro un record di 118 milioni di dollari fatto registrare nel 2019. Tuttavia, il totale del 2020 è stato anche il terzo più alto degli ultimi otto anni, un dato quindi importante per Sotheby’s che, come avvenuto per altre case d’asta, ha continuato a segnalare una domanda relativamente forte da parte degli acquirenti nell’ultimo anno, accompagnata da una transizione più rapida alle vendite online.

Il rapporto annuale di Sotheby’s ha evidenziato un altro fenomeno in forte ascesa, quello relativo all’aumento della vendita di whisky rari: gli alcolici hanno rappresentato il 19% delle vendite all’asta e al dettaglio del gruppo lo scorso anno, passando dal 4% nel 2018, al 13% nel 2019 fino all’ultimo interessante rilevamento. Esaminando i lotti d’asta più remunerativi emerge un dato singolare: la Repubblica Democratica del Congo acquista lotti a cifre talmente alte da avere una categoria dedicata nel rapporto di Sotheby’s.

Tornando a Romanée-Conti, il lotto più costoso dello scorso anno è stato battuto a 483.000 dollari a Hong Kong, per 12 bottiglie dell’annata 1990, mentre il miglior lotto della Borgogna non relativo a vini di DRC comprendeva una magnum di Henri Jayer, Richebourg 1985, venduta sempre a Hong Kong per 241.000 dollari circa.

Ecco l’elenco dei 10 principali produttori di vino e liquori venduti da Sotheby’s, in termini di vendite totali in dollari e come quota percentuale delle vendite all’asta e al dettaglio.

Domaine de la Romanée-Conti         $ 19,4 milioni / 20%

The Macallan (whisky scozzese)        $ 6,4 milioni / 7%

Petrus                                             $ 4,2 milioni / 4%

The Dalmore (whisky scozzese)         $ 3,4 milioni / 4%

Jean-Louis Chave                             $ 3,1 milioni / 3%

Henri Jayer                                      $ 3 milioni di dollari / 3%

Mouton Rothschild                            $ 2,8 milioni / 3%

Lafite Rothschild                               $ 2,8 milioni / 3%

Domaine Leroy                                 $ 2,1 milioni / 3%

Haut-Brion                                         $ 2,1 milioni / 2%

 

Fonte: decanter.com