Come fare a casa i 5 cocktail dell’estate senza spendere un patrimonio in bottiglie e ingredienti

Il delivery cocktail sta cambiando le abitudini dei consumatori, senza più il bisogno di acquistare set di bottiglie e ingredienti. Una rivoluzione nata dall’attenzione alle materie prime. Si può scegliere tra grandi classici o variazioni sul tema (twist on classic).

0
52
La Notizia

La cocktail revolution è in atto. Affacciatasi timidamente alla ribalta sul finire del 2019, sulla scia del crescente interesse dei servizi di food delivery, la possibilità di ordinare a casa propria un drink inizialmente non aveva riscosso un grande successo, per via della qualità dei drink. Se anche si poteva accedere ad una serie di classici o di variazioni sul tema (twist on classic in gergo), il sapore e la qualità delle materie prime non erano competitivi con i pre-dinner o i long drink del bar. Troppa la distanza che intercorreva tra i due esemplari, per via dei costi da sostenere. Ma con il Covid-19 tutto è cambiato. Il lockdown, lo smart working e la necessità di tornare a fatturare hanno fatto aguzzare l’ingegno dei responsabili dei cocktail bar, molti dei quali hanno avviato un servizio di delivery di livello superiore. Oggi, la qualità è in continua crescita e consegnare a domicilio per molti locali è una necessità per fare marketing, trovare nuovi pubblici di riferimento e far quadrare i conti. A Barcellona – ne ho parlato proprio su queste pagine qualche settimana fa -, il servizio, avviato per necessità da alcuni esperti della mixology, sta producendo, tanto che alcuni locali stanno potenziando la delivery, allargandolo all’intera regione della Catalogna.

Qui in Italia qualcosa era in movimento già prima di Covid-19, come detto; adesso però la pratica si sta diffondendo e Nio Cocktails ha potenziato la drink list, appoggiandosi ad alcuni bartender tra i più famosi, come ad esempio Patrick Pistolesi del Drink Kong, per creare cocktail di qualità superiore da ordinare e bere a casa in tutta tranquillità. L’ultima notizia riguarda infatti le ricette estive che propone in due distinte Box Estate: da 5 o da 10 cocktail, pronte da bere, con ingredienti premium e un packaging eco-sostenibile. I prezzi sono: 29,50 € per il box da 5 cocktail; 54,00 € per quello da 10 cocktail. In pratica, scegliendo 10 cocktail si spende solo 5,40 € a bevuta tutto compreso. Le box sono molto eleganti e facili da usare, perché basta aprire la confezione e versare il contenuto, già mixato, shakerato o mescolato in un bicchiere. Il packaging è tale che la confezione può essere messa anche in frigorifero è quindi portata alla giusta temperatura, senza bisogno di aggiungere ghiaccio. Una piccola guarnizione, garnish o topping come si dice, è senz’altro ben accetta, ma qui si può sbizzarrire il padrone di casa. Al momento è possibile scegliere tra cinque differenti drink.

DAIQUIRI

Da Santiago di Cuba una ricetta esotica ormai must dei migliori cocktail bar. NIO Cocktails la propone a base di Rum Pampero Blanco, insieme ad acido citrico e zucchero liquido. Un cocktail premium rigenerante.

 

TOMMY’S MARGARITA

Da Cuba ci si sposta in Messico con un cocktail classico rivisto all’americana: il classico Margarita si esalta con dello sciroppo di agave messicana. Imperdibile e irrinunciabile per un’oasi degustativa a base di Tequila Tanqueray.

 

VODKA SOUR

Si tratta di cocktail estivo per antonomasia, interpretato con una base di Vodka Ketel One. Freschissimo nella sua semplicità.

 

 GIN SOUR

Un altro sour, perfetto per l’estate. NIO Cocktails utilizza il Gin Tanqueray per miscelare questo drink di alto livello facile e allegro da bere a casa con amici.

 

GARDEN OF RUSSIA

Questo twist on classic è evocativo sia per il nome che per il suo sapore: infatti il cocktail trasporta in un luogo insolito come potrebbe essere un giardino fiorito in Russia.