Come rovinare 1.000 bottiglie di vino prezioso: 400.000 dollari di danni durante il trasporto

La compagnia assicurativa della casa d’aste Zachys ha chiesto un risarcimento a causa del danneggiamento di vini per quasi 400.000 dollari

0
418
La Notizia

La temperatura, croce e delizia del vino, soprattutto quando è eccessiva. Se ad esempio è vicina ai 30 °C per un tempo prolungato, può rovinare preziose etichette. È quanto avvenuto ad un lotto di quasi 1.000 bottiglie di vino, acquistato dalla casa d’aste e rivenditore Zachys, giunto a destinazione con i prodotti rovinati. L’episodio avvenuto un anno fa ha avuto uno seguito con la causa intentata la scorsa settimana dalla compagnia di assicurazioni che tutela l’operato di Zachys.

Federal Insurance Co., consociata di Chubb Limited, ha presentato una denuncia presso la Corte Federale facendo causa per negligenza alla Connoisseur International Distribution Ltd., responsabile della spedizione, ed alla compagnia aerea Scandinavian Airlines System (SAS). La Federal sostiene infatti che il trasporto di 995 bottiglie da Stoccolma a New York non sia stato effettuato in modo corretto comportando l’inevitabile degrado del vino, con una conseguente perdita economica stimata in circa 397.177 dollari, ovvero quasi 400 dollari per bottiglia.

Jeff Zacharia, presidente di Zachys, ha dichiarato a Wine Spectator che le bottiglie erano state acquistare da una cantina privata e che con molta probabilità sarebbe state battute all’asta, ma ha anche aggiunto che sia Zachys che il proprietario della cantina sono stati risarciti dalla compagnia assicurativa. Connoisseur, società di trasporto merci e logistica, con sede vicino a Londra, e specializzata nella spedizione di vini pregiati aveva organizzato il trasporto avvalendosi della compagnia aerea SAS per trasportare il vino da Stoccolma alla struttura di Zachys a White Plains, New York.

“Il vino al momento dell’imbarco in Svezia era in buone condizioni, ma durante la manipolazione e/o lo stoccaggio dello stesso le bottiglie hanno subito danni compresi quelli relativi alla prolungata esposizione a temperature eccessive che hanno reso il vino non destinabile alla vendita e all’utilizzo finale” si può leggere nella denuncia.

Zacharia ha illustrato le fasi relative all’ispezione dei vini che giungono in sede “Prima di tutto ispezioniamo i vini da un punto di vista visivo e facciamo un controllo della temperatura con appositi rilevatori. Quando abbiamo esaminato le bottiglie provenienti da Stoccolma abbiamo subito notato con il vino era stato sottoposto a temperature eccessive, e il calore ha irrimediabilmente rovinato le bottiglie”.

Una volta risarciti Zachys ed il venditore, la compagnia assicurativa Federal Insurance Co. ha quindi deciso di citare in giudizio la Connoisseur International Distribution Ltd. e Scandinavian Airlines System (SAS) in quella che sembra poter essere una lunga controversia legale alla luce anche dell’assenza di dichiarazioni ufficiali da parte dell’azienda responsabile del trasporto e della compagnia aerea.