Rubati 200 mila dollari di vino da un ristorante stellato: il furto incredibile come in un film

I ladri hanno portato via tutte le bottiglie di Domaine de la Romanee, Domain Du Conte-Belair e Domaine Leroy per un valore di 200.000 dollari.

0
109194
ristorante stellato vino
La Notizia

Una lista dei vini di tale valore da catturare non solo l’attenzione degli ispettori della guida Michelin, ma anche quella dei rapinatori. È quanto accaduto al ristorante Formel B di Copenhagen, una stella Michelin, che ha subito il furto di decine di bottiglie di vino per un valore complessivo di circa 200.000 dollari. Un’azione in perfetto stile hollywoodiano, che evidenza lo studio accurato di un piano per sottrarre vini di grande valore.

I ladri infatti, dopo essere entrati in una enoteca adiacente al locale, hanno creato una apertura nella parete di confine, smontando una serie di mattoni per ottenere l’accesso nella cantina del Formel B, portando via una quantità relativamente piccola di bottiglie, ma tutto di gran valore, come confermato dai proprietari del ristorante in un post pubblicato su Facebook: “I ladri hanno cercato esclusivamente i nostri vini particolarmente rari, con un valore di mercato molto elevato”.

Nello stesso comunicato, i proprietari Rune Jochumsen e Kristian Arpe-Moller hanno specificato che i ladri hanno sottrattotutte le bottiglie di Domaine de la Romanee, Domain Du Conte-Belair e Domaine Leroy“, privando il locale di intere annate: Romanee 2014 -Saint-Vivant, Grand Cru, Domaine Leroy; 2014 Romanée-Conti, Grand Cru, Domaine de la Romanee-Conti; e 2017 La Romanee, Grand Cru, Domaineb du Comte Liger-Belair.

Siamo estremamente tristi e colpiti da quanto ci è accaduto, avevamo una incredibile collezione di vini costruita negli anni e sparita in una sola notte” hanno proseguito i proprietari nel loro messaggio “Invitiamo tutti voi a condividere le nostre parole, nella speranza di poter riavere anche solo in parte il vino che è stato rubato nel nostro seminterrato”. Secondo quanto riportato in una nota della polizia di Copenhagen, sono immediatamente partite le indagini, anche se al momento non è stato individuato alcun colpevole.