Eletti i migliori spumanti del mondo: l’Italia è il paese più premiato agli Champagne & Sparkling Wine World Championships 2021

Il vincitore dell’ultima edizione degli Champagne & Sparkling Wine World Championships 2021 è un rosé francese del 2004. Belle sorprese per l’Italia, che si è piazzata a primo posto nella classifica generale con 58 ori e 129 argenti.

0
176
The Champagne & Sparkling Wine World Championships 2021: la classifica completa dei premiati

La competizione di vini spumanti più rigorosa e prestigiosa del mondo attualmente è la The Champagne & Sparkling Wine World Championships, ideata nel 2014 da Tom Stevenson. Quella appena conclusa è stata definita l’edizione più partecipata della sua breve ma intensa storia: la giuria di grandi specialisti delle bollicine a metodo classico e a metodo Martinotti ha assegnato un totale di 139 medaglie d’oro e 268 medaglie d’argento, che hanno premiato i prodotti in concorso provenienti da 19 paesi diversi. In appena due settimane di assaggi, tutti rigorosamente alla ciecaa sottolineare la qualità della manifestazione, che punta decisamente sui prodotti senza indugiare in blasonate riverenze nei confronti di famose e antiche aziende produttricisono stati esaminati oltre 1000 vini spumanti.

La nostra missione non è solo quella di promuovere vini di livello mondiale, ma anche scoprire e premiare nuovi prodotti, provenienti da regioni affermate e regioni emergenti nel mondo. Di recente abbiamo fatto scoperte interessanti per qualità e preparazione come gli spumanti provenienti da Giappone, Romania e Russia. In futuro vedremo se queste nuove produzioni continueranno a superare l’analisi totalmente alla cieca dei nostri giudici. Ma quello che vale per loro, vale anche per i prodotti più famosi”, ha affermato Tom Stevenson.

Il premio assegnato a Ferrari

Il vincitore assoluto dell’edizione 2021 è stato il Dom Ruinart Rosé 2004 in formato magnum, della Maison Ruinart, dedicata al benedettino francese che ai primi del Settecento ideò questo vino con le bolle. La casa produttrice nacque per iniziativa del nipote del monaco nel 1729 ed è la più antica Maison di Champagne della Francia. Il Dom Ruinart Ro è unico nel suo assemblaggio. È composto per l’81% da uve Chardonnay Grand Cru, provenienti dalla Côte des Blancs (Avize, Cramant, Le Mesnil-sur-Oger) e dalla Montagne de Reims (Sillery, Puisieulx), e per il restante 19% da uve Pinot Nero vinificate in rosso, provenienti esclusivamente dal Cru di Sillery. Di fatto è una sorta di “blanc de blancs rosé“. La vendemmia è fatta esclusivamente a mano. La fermentazione alcolica in tini di acciaio inox termoregolati e subisce una rifermentazione malolattica.

Dom Ruinart Dosè 2004

Dom Ruinart Rosé 2004 ha un equilibrio altrettanto unico delle componenti volatili e gustative che difficilmente si trovano in uno Champagne “di razza”. Il vino infatti si presenta vellutato, intenso, delicato e aromatico allo stesso tempo. Secondo la casa di produzione “è sicuramente uno dei rosé più delicatamente aromatici che si possano trovare in circolazione”. Matura sui lieviti per dodici anni. In bocca presenta note di lampone fresco che si accompagnano all’acidità del ribes e a tocchi eleganti di fragoline di bosco. Si tratta comunque di un vino complesso con tratti più minerali che affumicati, che rivelano la tenue complessità delle spezie che incorpora nel liquido. I più raffinati hanno notato anche una nota di petali di rosa emergere dalla superficie dello champagne, quando il vino accarezza il palato.

Ferrari Nv Brut Trentodoc

Ora, se da una parte il vincitore assoluto è stato un rosé di grand cru come il Dom Ruinart, dall’altra bisogna dire che l’Italia che ha saputo conquistare la giuria e la vetta della classifica generale 2021, ottenendo 58 medaglie d’oro e 129 d’argento. Il nostro paese insomma ha superato la stessa Francia alle Olimpiadi delle bollicine. I nostri competitor d’Oltralpe, infatti, hanno vinto “solo” (si fa per dire) 52 ori e 50 medaglie d’argento.

Ca’ del Bosco 2016 vintage collection dosage zéro Franciacorta DOCG

Il Regno Unito ancora una volta è piazzato al terzo posto, seguito da vicino però da Australia e Stati Uniti. Ci sono inoltre i paesi emergenti, che in termini di qualità incominciano a riscuotere successi e attenzioni. Mentre Francia e Italia continuano a dominare in termini di iscrizioni, quest’anno il The Champagne & Sparkling Wine World Championships ha ricevuto per la prima volta ammissioni dal Giappone e con il Sanwa Shurui ha ottenuto d’emblée una medaglia d’argento per il suo vino frizzante Ajimu Budoushu Koubou 2019. Niente male per un prodotto che per la prima volta si sistemava sui blocchi di partenza.

Fratelli Berlucchi nv brut 25 Franciacorta DOCG

Negli ultimi anni ho cercato di incoraggiare i produttori a inviare al concorso i vini che potenzialmente potrebbero aggiudicarsi medaglie d’oro e d’argento, il che non significa necessariamente i prodotti più costosi e prestigiosi dell’azienda o della Maison”, ha dichiarato Tom Stevenson”. “Certo, vogliamo assaggiare anche le cuvée prestigiose, se hanno il potenziale per concorrere. Ma se alcune di queste falliscono costantemente durante le degustazioni alla cieca, mentre alcune cuvée entry-level vincono l’oro, allora conviene che le aziende si concentrino sulle prestazioni elevate di vini, appunto, entry level, che hanno anche costi inferiori per il consumatore”.

Gli ori dell’Italia alla “The Champagne & Sparkling Wine World Championships 2021”

Altemasi
Altemasi 2017 Magnum Trentodoc (150cl, 12.5 %)
Altemasi 2016 Blanc de Noir Trentodoc (75cl, 12.5 %)
Altemasi 2013 Graal Magnum Trentodoc (150cl, 12.5 %)

Andreola di Pola Stefano
Andreola 2020 Dirupo Brut Valdobbiadene Docg Prosecco Superiore (150cl, 11.5%)
Andreola 2020 Dirupo Brut Valdobbiadene Docg Prosecco Superiore (75cl, 11.5%)
Andreola 2020 Dirupo Extra Dry Valdobbiadene Docg Prosecco Superiore (75cl, 11.5%)
Andreola 2020 Vigna Ochera Rive di Rolle Valdobbiadene Docg Prosecco Superiore Rive (75cl, 11.5%)

Borgo dei Posseri
Borgo dei Posseri 2017 Tananai Trentodoc (75cl, 12.5 %)
Borgo dei Posseri 2015 Tananai Zero Trentodoc (75cl, 12.5 %)

Ca’ del Bosco
Ca’ del Bosco 2016 Vintage Collection Dosage Zéro Franciacorta Docg (150cl, 12.9%)
Ca’ del Bosco 2011 Annamaria Clementi Franciacorta Docg (150cl, 12.9%)
Ca’ del Bosco 2011 Annamaria Clementi Franciacorta Docg (75cl, 12.9%)
Ca’ del Bosco 2011 Annamaria Clementi Rosé Franciacorta Docg (75cl, 12.9%)
Ca’ del Bosco 2006 Vintage Collection Dosage Zéro R.S. Franciacorta Docg (75cl, 12.5%)

Cantina Settecani
Cantina Settecani NV Tradizione Amabile Lambrusco Grasparossa di Castelvetro Doc(75cl, 8%)
Cantina Settecani NV Vini del Re Grasparossa Lambrusco Grasparossa di Castelvetro Doc (75cl, 11%)

Cantina Sociale di Trento
Cantina Sociale di Trento NV Cuvée 600 Uno Trentodoc (150cl, 12.5 %)

Cantine Riunite
Cantine Riunite NV Semisecco Biologico “Righi” Lambrusco di Modena DOC (75cl, 10%)

Centinari
Centinari NV Dosage Zero Franciacorta Docg (75cl, 12.5%)

Chiarli 1860
Chiarli 1860 2020 Villa Cialdini Grasparossa (75cl, 11.5%)

Derbusco
Derbusco NV Doppio Erre Di Franciacorta Docg (75cl, 12%)

Ferrari
Ferrari NV Brut Trentodoc (150cl, 12.5%)
Ferrari NV Brut Trentodoc (75cl, 12.5%)
Ferrari NV Maximum Blanc de Blancs Trentodoc (150cl, 12.5%)
Ferrari NV Maximum Blanc de Blancs Trentodoc (75cl, 12.5%)
Ferrari NV Maximum Rosé Trentodoc (75cl, 12.5%)
Ferrari 2015 Perlé Trentodoc (150cl, 12.5%)
Ferrari 2015 Perlé Rosé Trentodoc (150cl, 12.5%)
Ferrari 2014 Perlé Trentodoc (150cl, 12.5%)
Ferrari 2012 Perlé Bianco Trentodoc (150cl, 12.5%)
Ferrari 2012 Perlé Nero Trentodoc (150cl, 12.5%)
Ferrari 2011 Perlé Bianco Trentodoc (150cl, 12.5%)
Ferrari 2008 Giulio Ferrari Riserva del Fondatore Trentodoc (150cl, 12.5%)

Follador di Rossi
Follador 2020 Extra Dry Valdobbiadene Docg Prosecco Superiore (75cl, 11.5%)

Fratelli Berlucchi
Fratelli Berlucchi NV Brut 25 Franciacorta Docg (150cl, 12.5%)

Guido Berlucchi
Guido Berlucchi NV 61 Rosé Franciacorta Docg (150cl, 12.5%)

Kettmeir
Kettmeir 2015 Pas Dosé Alto Adige Doc Alto Adige DOC (75cl, 12.5%)

Lantieri de Paratico
Lantieri de Paratico NV Brut Franciacorta Docg (75cl, 12.5%)
Lantieri de Paratico NV Extra Brut Franciacorta Docg (75cl, 12.5%)
Lantieri de Paratico NV Satèn Franciacorta Docg (75cl, 12.5%)
Lantieri de Paratico 2017 Brut Arcadia Franciacorta Docg (75cl, 12.5%)

Le Fade
Le Fade NV Extra Dry Conegliano Valdobbiadene Docg Prosecco Superiore (75cl, 11%)

Lombardini
Lombardini 2020 Il Campanone Lambrusco Reggiano Doc (75cl, 11.22%)

Maso Martis
Maso Martis 2014 Rosé Magnum Trentodoc (150cl, 12.5 %)
Maso Martis 2010 Madame Martis Trentodoc (75cl, 13.4%)

Azienda Agricola G. Milazzo
G. Milazzo NV Nature – V1 Campobello di Licata VSQ (75cl, 12.5%)
G. Milazzo NV Terre Della Baronia Gran Cuvée – V2 Campobello di Licata VSQ (150cl, 12.5%)
G. Milazzo 2015 Federico II Campobello di Licata VSQ (75cl, 12.5%)
G. Milazzo 2011 Federico II Campobello di Licata VSQ (150cl, 12.5%)
G. Milazzo 2010 Federico II Campobello di Licata VSQ (75cl, 12.5%)

Nino Franco
Nino Franco NV Rustico Valdobbiadene Docg Prosecco Superiore (75cl, 11%)
Nino Franco 2020 Cartizze Valdobbiadene Docg Prosecco Superiore di Cartizze (75cl, 11%)

Revì
Revì 2016 Brut Trentodoc (150cl, 13%)

Sanfeletto
Sanfeletto 2020 Sanpiero Rive di San Pietro di Feletto Conegliano Valdobbiadene Docg Prosecco Superiore (75cl, 12%)

Ugo Vezzoli
Ugo Vezzoli 2015 Extra Brut Limited Edition Franciacorta Docg (75cl, 12.5%)

Valdo
Valdo NV Cuvée di Boj Valdobbiadene Docg Prosecco Superiore (75cl, 11.5%)

Vigneti Cenci
Vigneti Cenci NV Zero Pas Dosé Franciacorta Docg (75cl, 12.5%)

Villa Corniole
Villa Corniole 2017 Salísa Brut Trentodoc (75cl, 12.5 %)

La classifica completa The Champagne & Sparkling Wine World Championships 2021

Fonte: The Champagne & Sparkling Wine World Championships