50.000 euro per lo Champagne più raro di sempre: 150 anni e non sentirli, venduto un Perrier-Jouët del 1874

La casa d’aste Christie's ha confermato in una nota ufficiale d’aver venduto la più rara bottiglia di Champagne di sempre, un Perrier-Jouët del 1874, aggiudicata per oltre 50.000 euro. La cifra ha permesso al gruppo di far registrare un totale da record per le aste dedicate a vini e distillati.

0
228
La notizia

La bottiglia di Perrier-Jouët Brut Millesimé della “eccezionale” annata di Champagne 1874 è stata venduta per 42.875 sterline (o, se preferite, 56.981 dollari o 50.292 euro), superando di gran lunga la sua stima di circa 15.000 sterline. Il fortunato appassionato che si è aggiudicato la bottiglia avrà anche la possibilità di vivere un’esperienza “VIP” da Perrier-Jouët.

Alcuni lotti messi in palio da Christie’s. Sullo sfondo,Perrier-Jouët Brut Millesimé 1874

È quanto riportato da una nota ufficiale della casa d’aste Christie’s, nella quale si può anche leggere che la bottiglia faceva parte di una collezione di annate rare provenienti direttamente dalla Maison Perrier-Jouët, tutte vendute nel corso di un’asta dedicata a vini e distillati tenutasi a Londra il 2 e 3 dicembre. E se l’aspetto della bottiglia del 1874, polveroso e privo di etichetta, non era molto rassicurante, il contenuto al suo interno è invece di straordinaria qualità “avendo trascorso quasi 150 anni in condizioni ideali”, come affermato da Tim Triptree, direttore internazionale del dipartimento vini e liquori di Christie’s, in un articolo online pubblicato prima della vendita.

Collezione privata Perrier-Jouët 

Potrebbe aver perso buona parte della sua effervescenza, poiché questa diminuisce nel corso del tempo, ma dovrebbe comunque aver mantenuto una vibrante acidità e freschezza” ha aggiunto Triptree. Per Christie’s la vendita di questa bottiglia ha rappresentato il momento clou di un’asta da record per l’azienda: le vendite di vini e liquori nella sessione del 2 e 3 dicembre hanno infatti raggiunto l’incredibile cifra di 7,6 milioni di sterline (10,1 milioni di dollari o 8,9 milioni di euro al cambio attuale), facendo registrare il “totale più alto di sempre per una singola asta di vino di Christie’s”, ha affermato Noah May, capo del dipartimento vini e liquori di Christie’s. “La vendita ha testimoniato la forza e la raffinatezza del mercato dei vini e degli alcolici pregiati, ma anche la qualità del fantastico lavoro di squadra di Christie’s”. Altri punti salienti della due giorni hanno riguardato tre lotti da sei bottiglie del famoso vintage Romanée-Conti 1990 di Domaine de la Romanée-Conti (DRC), che hanno raggiunto la cifra di 208.250 sterline cadauno, battendo una stima 150.000 sterline per lotto fatta nei giorni precedenti la vendita.

Perrier-Jouët Brut Millesimé della “eccezionale” annata di Champagne 1874

Undici bottiglie della stessa annata del 1971 sono state vendute per 269.500 sterline, a fronte di una stima di 180.000 sterline, a sottolineare come le etichette di Borgogna blue-chip siano state particolarmente ricercate nel mercato dei vini pregiati quest’anno. Un magnum di La Tâche 1962 della Repubblica Democratica del Congo ha raggiunto l’importante cifra di 73.500 sterline, superando di gran lunga la stima prevista di 14.000 sterline quale probabile prezzo di vendita. Il whisky scozzese ha fatto ancor più scalpore dopo che una bottiglia di single malt Springbank 1919 (50 anni) è stata venduta per 183.750 sterline, con un prezzo finale questa volta più basso della stima di 280.000 sterline.

Altri lotti messi in palio da Christie’s (1964-2006)

Tra gli altri vini Perrier-Jouët acquistati direttamente dalla casa di Champagne, tre magnum di Perrier-Jouët Belle Epoque 1979 sono state vendute per 8.575 sterline. Accanto alla vendita principale di Christie’s del 2 e 3 dicembre, il gruppo ha anche ospitato un’asta di vini premiati dai Decanter World Wine Awards, raccogliendo oltre 72.000 sterline, ricavato che andrà interamente in beneficenza.

Fonte: decanter.com

Foto: Crediti Perrier-Jouët 

Per ulteriori informazioni: christies.com