Il cocktail bar più atteso dell’anno: drink molecolari e sala al buio, The Alchemist approda in Scozia con un locale unico

A circa un mese dall’apertura, il nuovo “place to be” della mixology oscura e della cucina olistica sarà a Edimburgo in un luogo che promette una esperienza immersiva e non convenzionale, nella città descritta come “un focolaio di spiritualità dal fascino noir”.

0
64
Il cocktail bar

The Alchemist Bar torna a far parlare di sé, questa volta oltremanica. Proprio nei giorni in cui la stampa di settore è concentrata sulla classifica delle classifiche, The World’s 50 best restaurant, che sarà presentata il prossimo 5 ottobre ad Anversa (dove c’è già chi scommette sullo chef Rasmus Munk), mentre la Guida Michelin nordica ha riportato le (altre) tre stelle a Copenaghen e sono arrivati gli attesi riconoscimenti dei The Best Chef Top 100 Award, il gruppo di bar e ristoranti in stile farmacia alcolica farà il suo debutto scozzese a fine ottobre.

Il brand aprirà a Edimburgo al quarto piano del centro commerciale di lusso St. James Quarter, nel distretto dello shopping e dello stile di vita contemporaneo, con una offerta di cocktail che unisce chimica e arti visive a pasti informali fruibili a tutte le ore del giorno. Il menu è online sin d’ora e anticipa contaminazioni ispirate dalle cucine di tutto il mondo abbinate a una drink list con un allure da indecifrabile Stele di Rosetta il cui bere miscelato richiama gli elementi chimici della tavola periodica.

Il progetto era stato annunciato nel 2019 e bloccato fino a oggi a causa della pandemia. “Dagli antichi alchimisti ai mistici moderni, l’associazione di Edimburgo con l’alchimia abbraccia migliaia di anni e la città è stata a lungo descritta come un focolaio di spiritualità: quale posto migliore per aprire il nostro primo sito scozzese?”, ha affermato la direttrice del marchio Jenny McPhee che non poteva immaginarsi location scozzese migliore.

Ci sono voluti 1,5 milioni di sterline per animare il cocktail bar e ristorante più atteso dell’anno: 170 metri quadrati che promettono una esperienza immersiva da vivere già entrando nell’ascensore che conduce al quarto piano dove sarà proiettato uno show astrologico con la rappresentazione dei segni zodiacali sulle pareti. Questa sede sarà la ventesima per The Alchemist che gestisce cinque bar a Londra, tre a Manchester e due sia a Birmingham che a Leeds, più Portsmouth, Nottingham, Cheltenham e Newcastle.

La nuova apertura nell’estremità settentrionale della Gran Bretagna darà lavoro a 60 dipendenti che entreranno nel team di The Alchemist tutti completamente forgiati per mettere in scena l’arte oscura della mixologia molecolare. “Sappiamo che ci sentiremo come a casa qui e non vediamo l’ora di accogliere gli scozzesi alla ricerca di un’esperienza culinaria e non convenzionale al The Alchemist Edinburgh al St. James Quarter”.

Fonte: dailyrecord.co.uk

Foto: Crediti The Alchemist