Un’ottima annata: quali sono i 20 migliori vini Premier Cru della Borgogna 2019

Il 2019 sarà una delle annate da ricordare per i Grand Cru della Borgogna. Tre etichette hanno totalizzato 100 punti, secondo il giornalista e scrittore. Ecco le migliori 20 selezionate.

0
285
La Notizia

Charles Curtis MW ha selezionato alcuni dei migliori vini Premier Cru apparsi nel 2019, un’annata da lui stesso definita edonistica, quella che sarà ricordata per il suo «frutto intenso, la struttura compatta e la consistenza morbida». Dopo aver assaggiato in anteprima più di 700 campioni, Curtis in un recente articolo apparso sulla prestigiosa rivista internazionale “Decanter” ha stilato la classifica di questi grandi vini, assegnando punteggi altissimi, del tutto meritati. Giornalista, scrittore e consulente di vini pregiati, già responsabile del vino per Christie’s sia in Asia che nelle Americhe, la sua carriera professionale è iniziata come chef, dopo essersi formato alla famosa scuola Cordon Bleu di Parigi, cosa che lo ha condotto a lavorare in ristoranti stellati in tutto il mondo.

Per Charles Curtis MW il 2019 sarà uno degli anni eccezionali per i vini Borgogna, da ricordare accanto ad altre annate importanti. Quello che colpisce è che, ancora una volta, a pochi anni di distanza e in vendemmie abbastanza recenti, la qualità dei prodotti vini di questa favolosa regione francese sia altissima. Cosa che innalza ulteriormente i prezzi di etichette che per blasone, tradizione e importanza sono già di per sé pregiate. Insomma, la Borgogna se la passa molto bene, al di là dei cambiamenti climatici in atto e delle difficoltà dei sistemi economici internazionali. Nella sua scheda introduttiva ha infatti scritto: «I rossi sono generalmente maturi e in avanti, con molto corpo e struttura tannica vellutata. Anche i bianchi sono ricchi ma mostrano un notevole equilibrio, nonostante il caldo». Com’era in parte prevedibile, i vini con il punteggio più alto provengono dai vigneti Grand Cru della regione, i più famosi in assoluto, con tre etichette che hanno totalizzato 100 punti. Ecco le dieci scelte migliori di questa fantastica vendemmia 2019.

 

  1. Domaine Fourrier, Gevrey-Chambertin, 1er Cru Clos

2. Domaine des Comtes Lafon, Meursault, 1er Cru Perrieres, 2019

3. Domaine Méo-Camuzet, Vosne-Romanée, 1er Cru Cros Parantoux 2019

4. Domaine Roulot, Meursault, 1er Cru Perrieres, Borgogna, 2019

5. Domaine Georges Roumier, Chambolle-Musigny, 1er Cru Les

6. Domaine Armand Rousseau, Gevrey-Chambertin, 1er Cru Clos

7. Domaine Joliet, Fixin, 1er Cru Clos de la Perrière, 2019

8. Domaine Dujac, Vosne-Romanée, 1er Cru Malconsorts, 2019

9. Domaine Michel Lafarge, Volnay, Clos des Chênes 1er Cru

10. Benjamin Leroux, Nuits-St-Georges, 1er Cru Boudots, 2019

11. Benjamin Leroux, Gevrey-Chambertin, 1er Cru Cazetiers, 2019

12. Domaine du Comte Liger-Belair, Vosne-Romanée, 1er Cru Reignots 2019

13. Domaine Thibault Liger-Belair, Nuits-St-Georges, 1er Cru Les St-Georges 2019

14. Domaine Michel Niellon, Chassagne-Montrachet, 1er Cru Clos

15. Pierre-Yves Colin-Morey, Meursault, 1er Cru Perrieres, 2019

16. Domaine Jacques-Frédéric Mugnier, Chambolle-Musigny, 1er Cru

17. Etienne Sauzet, Puligny-Montrachet, 1er Cru La Truffière

18. Etienne Sauzet, Puligny-Montrachet, 1er Cru Folatières, 2019

19. Etienne Sauzet, Puligny-Montrachet, 1er Cru Les Combettes

20. Domaine Comte Georges de Vogüé, Chambolle-Musigny, 1er Cru

Fonte: decanter