Premi un pulsante e lo mangi a tutte le ore: a Londra il primo hotel del mondo dedicato al pollo fritto

Dal “chick-in” al servizio concierge per ordinare “secchielli” di pollo fritto a volontà con un semplice click, tutto quello che c’è da sapere sul primo pop-up hotel firmato KFC a Londra.

0
38
La Notizia

KFC ha appena annunciato l’apertura di un pop-up hotel dedicato al pollo fritto: le stanze saranno provviste di ogni comfort, incluso un pulsante per ordinare il celebre “secchiello ripieno” del brand con un semplice click.

Il pernottamento per una sola notte costerà $ 154 (circa 134 euro). In un comunicato stampa, la catena di fast-food aveva già affermato che la struttura sarebbe rimasta aperta per sole 11 notti (tra il 18 e il 29 agosto); un numero tutt’altro che casuale, viste le 11 erbe e spezie usate per aromatizzare il pollo nella ricetta originaria.

Harland (nome ufficiale dell’hotel) è invece un chiaro riferimento al colonnello Harland David Sanders, fondatore di KFC.
Secondo le prime dichiarazioni rilasciate dalla società, anche l’accoglienza giocherà un ruolo fondamentale: al loro arrivo, infatti, gli ospiti verranno trasportati da una Cadillac nera fino al pop-up, dove riceveranno il supporto una figura professionale pronta a guidarli nella scelta delle proprie pietanze preferite, tutte rigorosamente a base di pollo: un “chick in” di nome e di fatto, non c’è che dire!

Una volta sistemati, avranno accesso a un cinema privato e potranno usufruire di un “servizio di pollo-concierge”: basterà premere un bottone per vedersi recapitare fritture fumanti direttamente in camera.

La tariffa include un “assegno” da $ 139 (£ 100) di pollo gratuito -o meglio, “compreso nel pacchetto” – che è possibile ordinare in qualsiasi momento durante il soggiorno; il tetto massimo è stato fissato onde evitare “un consumo smodato di cibo” (leggi: “indigestione”).

Essendo un pop-up, ciascun cliente potrà prenotare un solo soggiorno per un massimo di due persone e 6 notti consecutive. Fra le 11 serate di apertura previste finora, due verranno riservate ad ospiti speciali e una ai vincitori di un concorso precedentemente indetto dal brand. In ogni caso, il denaro versato andrà a rimpinguare le casse della fondazione KFC. “Aspettatevi una location curata nel dettaglio: dalla carta da parati alla biancheria, ogni elemento ricorderà il pollo fritto”, concludono i responsabili del progetto.

Fonte: indipendent.co.uk

Foto: Crediti Kfc