Stay with Armani: lo stile dell’ospitalità secondo Giorgio Armani a Milano

Conferire una nuova estetica al massimo comfort: è questo il concetto italiano che illumina gli onici dell’Armani Hotel di Milano, cinque stelle in pieno centro che coniuga design e fine dining.

0
160
Armani Hotel Milano
La Storia

Design e Cucina: non c’è binomio più italiano. Nel 2011 Giorgio Armani l’ha riunito al civico 31 di via Manzoni, ospite del secondo hotel aperto in collaborazione con Emaar Properties PJSC a Milano, dopo quello ubicato a Dubai nel Burj Khalifa, l’edificio più alto del mondo.

Anche in questo caso la location non manca: in pieno quadrilatero della moda, a pochi metri dai principali monumenti cittadini, l’edificio in stile razionalista fu progettato nel 1937 da Enrico Griffini. Linee pure che sembrano anticipare l’essenzialità della casa, vestite dallo stilista di un interior design progettato in prima persona. E dall’alto l’architettura compone le linee di una lettera A, ben visibile nei progetti originari. C’è chi dice: “Un segno del destino”.

I Servizi

La filosofia dell’hotel si compendia nel motto “stay with Armani”, ovvero nello sforzo di conferire una nuova estetica al massimo comfort, secondo il pensiero dello stilista. Il perno dell’accoglienza è la figura del “lifestyle manager”, che accompagna il cliente nell’arco dell’intero soggiorno, in modo da personalizzarlo sulle sue esigenze e garantire il massimo comfort, ad esempio con procedure di check-in nella suite.

È all’ultimo e al penultimo piano che si concentrano gli spazi comuni, dentro il “cappello di vetro” con vista sulla città. Risalta l’offerta gastronomica: oltre al ristorante gourmet condotto da Francesco Mascheroni, con il suo catwalk fra gli specchi sulla scacchiera in onice retroilluminato, al settimo piano fa tendenza la lounge con la ristorazione del Bamboo Bar, che propone una cucina passe-partout e internazionale. Ma in pieno centro è una rarità la Spa, estesa su 1000 metri quadrati con vista dall’ultimo piano, palestra, sauna e ambienti per i trattamenti su misura, anche in coppia. Da provare in particolare la relaxion pool con pareti e soffitti in vetro.

Completa la rosa dei servizi il Business Centre, disponibile per eventi aziendali e ricorrenze private, con le sue attrezzature per la comunicazione high-tech. Comprende una sala meeting, due boardroom e due postazioni PC.

Le Camere

Sono 95 le camere e suite dell’albergo, tutte progettate nei minimi dettagli da Giorgio Armani. La più prestigiosa è l’Armani Presidential Suite, estesa su una superficie di 190 metri quadrati, con vista sullo skyline cittadino dalle vetrate e dal terrazzo. Dispone di salotto con cocktail bar, sala da pranzo con cucina, studio e bagno per gli ospiti. Ma ci sono anche l’Armani Milano Suite, le Armani signature suite, dotate di palestra privata e suggestiva scala fra i due livelli, le Armani Ambassador ed Executive Suite.

Le attenzioni non mancano nelle altre camere, vedi il piccolo ingresso per evitare di violare subito l’intimità di chi soggiorna, o i vetri delle docce, trasparenti solo verso l’esterno. I pavimenti e le pareti nelle nuance del color crema sono realizzati in pietra silk georgette asiatica. Gli arredi, tutti Armani/Casa, si ispirano alle atmosfere d’epoca nei materiali e nel design.

Indirizzo

Armani Hotel Milano

Via Alessandro Manzoni, 31, 20121 Milano MI

Tel. +39 02 8883 8888

Il sito web