Finezza e complessità in un Sylvaner sorprendente: l’eleganza dell’Aristos di Cantina Valle Isarco

Nell’area viticola altoatesina più settentrionale d’Italia, la Cantina Valle Isarco produce vini che privilegiano finezza ed eleganza, come l’ottimo Sylvaner Aristos. La nostra prova d’assaggio.

0
29
Sylvaner Aristos Cantina Valle Isarco

L’azienda

È una realtà enologica che progredisce senza sosta, l’Alto Adige. Terra dal fascino immenso, è montuosa per la maggior parte della sua superficie. Così, altitudini e temperature caratterizzano questa parte di regione a nord. La Cantina Valle Isarco si trova a sua volta nell’area viticola altoatesina più settentrionale d’Italia la cui tradizione enologica risale a tempi antichi.

Ci racconta il direttore generale Armin Gratl:” Siamo la cooperativa più piccola dell’Alto Adige sulle 12 esistenti che messe insieme valgono il 70% della produzione su un totale di 5.400 ettari. Parliamo di un territorio che nel nostro caso parte da Bolzano e arriva fino alla conca di Bressanone, su undici comuni: più a nord non cresce più la vite. Abbiamo 130 soci che lavorano su 150 ettari, produciamo 950.000 bottiglie e siamo nati esattamente sessant’anni fa. Fondati da 24 famiglie, ci siamo uniti per ultimi. Il motivo sta nella nostra storia, perché l’Alto Adige, fino a quando i confini non sono cambiati, era in Austria per la quale un secolo fa si produceva qui gran parte del vino rosso. Gli anni del dopoguerra hanno rappresentato un forte cambiamento e oggi siamo un’area che rappresenta la bacca bianca. La differenza tra qui e il resto della provincia sta nel fatto che più giù chi coltiva i vigneti abita in paese e ha la terra in collina. L’ottantacinque per cento dei nostri soci invece possiede un maso circondato dalle viti e lì abita.”

La produzione di questa cantina copre quattordici varietà di cui dieci sono bianche; anche tra queste però c’è da fare una distinzione, perché le più importanti sono proprio quelle che possono crescere bene solo quassù, tra i 500 e i quasi 1000 metri sul livello del mare: “La cosa bella della Valle Isarco è il dislivello, perché partiamo da un fondovalle già in alto e arriviamo a 970 metri. Vinifichiamo praticamente tutte le uve bianche che crescono in Alto Adige, ma le varietà più importanti per noi sono quelle che trovano qui un terreno ideale, le più resistenti date le temperature con due gradi sotto la media e gli sbalzi termici importanti. Sono Kerner, Sylvaner, Grüner Veltliner, Gewürztraminer e Müller Thurgau i vitigni di punta.

Il nostro è un clima che favorisce finezza ed eleganza rispetto all’opulenza (spesso tipica dello stile medio altoatesino, n.d.r.), quello che in fondo oggi cerca il consumatore che porta a una maggiore bevibilità. La cantina è dotata di tecnologie di ultima generazione, le rese sono state drasticamente ridotte nel corso del tempo e gli impianti rinnovati: in fondo però il vino cresce in vigna e cerchiamo la miglior uva possibile. Per questo seguiamo quotidianamente in campo i soci che ricevono puntualmente le nostre indicazioni, perché tutti vogliamo fare il miglior vino possibile.” Vini di grande carattere, dall’identità spiccata, quindi, che a partire dalla vendemmia 2020 saranno firmati da una personalità dalla fama indiscussa come Riccardo Cotarella che, come consulente, affiancherà l’enologo di casa Hannes Munter.

I vini

Le linee prodotte sono tre: a fianco della classica si trovano Aristos e l’esclusiva Sabiona. Le uve della linea Aristos arrivano da rese molto basse (da 30 a 50 ettolitri per ettaro) e dai vigneti più selezionati: si tratta di centomila bottiglie per nove varietà. Venticinquemila di queste sono rappresentate dal Sylvaner, che ci ha affascinato particolarmente. Dopo un contatto con le bucce piuttosto breve, il mosto fermenta al 50% in botti grandi di legno di acacia e per l’altra metà in acciaio; sette sono i mesi di affinamento sulle fecce nobili.

Colore brillante, aromi di frutta come pesca e mela verde al naso, in bocca si ritrovano grande eleganza, una bella struttura e note minerali che conferiscono complessità senza perdere un finale persistente di grande freschezza. Un’altra bottiglia che nel tempo regalerà emozioni sorprendenti.

Indirizzo

Cantina Valle Isarco

Loc. Coste, 50, 39043 Chiusa (Bolzano) -Alto Adige – Italia

Tel: +39 0472 847 553

info@kellerei-eisacktal.it

Sito Web