A Roma apre Cugino: il bar-caffetteria nato dalla collaborazione tra l’hotel The Hoxton e Marigold

Dopo un anno particolarmente impegnativo per l'industria del turismo, The Hoxton apre il 10 maggio a Roma con una caffetteria guidata da Sofie Wochner e Domenico Cortese.

0
102
Nuove apertura

Prima apertura italiana per Hoxton (ma la decima della catena da quando è nata, nel 2006, a Shoreditch nell’East London) che inaugura un hotel, nel quartiere Parioli di Roma (Largo Benedetto Marcello 220), con 192 camere, un ampio bar con bancone per l’asporto, un ristorante pieno di luce e una deliziosa terrazza all’aperto perfetta per godersi il sole primaverile della Capitale. 

Ennismore, l’azienda inglese leader nel settore dell’ospitalità e del lifestyle a livello internazionale, alla guida del brand The Hoxton, ha sorprendentemente trasformato l’edificio degli anni ’70 in un nuovo hotel. Il progetto attinge a piene mani dai preziosi dettagli dell’edificio originale e dal patrimonio architettonico della Città Eterna.

Proponendo un concept innovativo per Roma, il nuovo hotel si offre alla città come luogo in cui sarà frequentato non solo dai viaggiatori ma anche dalla gente del posto, grazie agli spazi accoglienti quali una lobby open-space con sedute vintage dalle linee eleganti disposte attorno a un camino centrale; un ristorante raffinato con un approccio diretto, etico, che sposa la filosofia del “farm to table”; e una terrazza coperta che attrae e incuriosisce i passanti.

Credits photo: Andrea di Lorenzo

L'offerta gastronomica

Un’ampia caffetteria-bar, Cugino, aperta da mattina a sera, al piano terra, nata in collaborazione con la nota micro-bakery romana Marigold, guidato da Sofie Wochner e Domenico Cortese, sarà la nuova meta per gli amanti della colazione, e non solo. Qui si potrà coccolarsi con colazioni golose a base di dolci appena sfornati, pranzi sfiziosi e informali, aperitivi attenti al tema della riduzione degli scarti; fino a tarda sera, quando protagonisti saranno cocktail aromatici e ricercati

Già dal nome il nuovo bar caffetteria allude, da un lato, alla sua dimensione accogliente e familiare, dall’altro suggerisce la sua verve più giocosa, scherzando bonariamente sull’abitudine tutta italiana di introdurre nel discorso la figura di “un cugino” esperto e sempre pronto, come una sorta di deus ex-machina, a risolvere qualsiasi situazione. Evoluzione del tradizionale bar italiano, Cugino presenta un approccio diretto, etico e una proposta gastronomica a filiera breve e controllata, che sposa la filosofia del “farm to table”, fatta di sapori semplici e genuini.

Cugino accoglie la clientela con il grande bancone bar dalle linee curve, in color ottanio e top in marmo, illuminato da lampade vintage in vetro di murano. Spazi confortevoli, dove si diffondono le note intense di Chicchi by Marigold, la prima linea di specialty coffee del brand, che deriva da un caffè monorigine proveniente dalla fertile e ricca provincia di Jikawa, Papua Nuova Guinea. Alla mattina si potranno gustare dolci golosi di ispirazione nord europea mixata a sapori mediterranei, come la brioche all’arancia, una rivisitazione del tipico “bun” alla cannella, cornetti sfogliati, muffins e torte. Tra queste, la torta alle zucchine con glassa di crema di formaggio, reinterpretazione della carrot cake. Il tutto servito su una collezione di piatti customizzati Churchill dalla palette minimal, per esaltare le pietanze.

Il pranzo impostato sulla ricerca delle materie prime di qualità e la valorizzazione degli ingredienti del territorio, presenta un menù sfizioso e informale, tra quiche del giorno servite con insalate variegate, e zuppe ricche e colorate, preparate con prodotti stagionali.

L’aperitivo, attento al tema della riduzione degli scarti, oltra proporre diversi assaggi dei piatti forti di Cugino, come le pizzette fatte in casa e i sandwich gourmet, spazia dai tipici snack salati dell’aperitivo italiano — mix di frutta secca e semi tostati, olive di Cerignola, verdure di stagione in agrodolce — a una selezione di salumi e formaggi di prima qualità, presentati su taglieri in legno realizzati a mano. 

A completare il menù, una selezione di vini italiani— tra le tante etichette, Le Coste, OcchipintiSP68, Casale Certosa, Principiano – curata da Marco Pasquali, proprietario di Osteria lotto a Campagnano di Roma. A tarda sera, protagonisti saranno i cocktail dell’head bartender Simone De Luca, che vanta esperienze in gruppi internazionali, che alternerà grandi classici a proposte più ricercate, con un’ampia selezione di cocktail rivisitati dedicata al Vermouth. Tra questi, il Folk Negroni, a base di whisky americano mixato con Vermouth e zenzero.

Nel week end, dalle 11:00 alle 15:00, ci sarà invece il brunch, con proposte salate e dolci per soddisfare tutti i palati, come le omelette, la colazione all’inglese con uova fritte, salsiccia toscana, fagiolini cannellini, ketchup fatto in casa e mostarda di Digione, i pancakes, e le brioche appena sfornate, come quella tostata con crema di ricotta di pecora e composta di fragole. 

Inaugurazione prevista il 10 maggio 2021: per festeggiare l’apertura con la città, Cugino offrirà caffè e dolce ai primi 500 avventori.

 

ORARI

Colazione: 7:00 — 11:00

Pranzo: 12:00 — 15:00

Aperitivo: 18:00 – 20:00 C

Cena: 19:00 – 23:00

Brunch: sabato e domenica, 11:00 — 15:00

 

Credits photo: Andrea di Lorenzo

Indirizzo

Cugino

Indirizzo: Largo Benedetto Marcello, 220 – 00198 Roma 

Tel.+31 20 888 5500

Sito Web: thehoxton.com/rome