I migliori ristoranti con terrazza per mangiare d’inverno a Roma: 5 locali gourmet dalla vista mozzafiato

Spesso quel killer silenzioso qual è l’inverno ci impedisce di trascorrere un pranzo o un aperitivo all’aperto, godendo appieno del panorama capitolino. “Spesso”, però, non significa “mai”: cinque realtà romane si sono industriate e a suon di coperte e funghi sfidando il rigore della stagione fredda.

0
444
La migliori terrazze per mangiare d'inverno a Roma

Dall’alto sembra tutto più bello. Anche Roma non sfugge a questa regola. Il suo fascino è amplificato se contemplato dai punti più alti, ma un limite molto spesso ci impedisce di ammirarla, rilassati, a ritmo di calici di vino e buon cibo. E quell’ostacolo si chiama freddo. L’inverno, è una stagione killer per questo. D’altra parte, per ogni problema, c’è sempre una soluzione, un rimedio, e lo sanno bene alcune delle più belle terrazze di Roma. Loro, tra funghi, coperture, comode coperte, sconfiggono giorno dopo giorno il vento e il gelo, consentendo ai propri clienti di vivere la Roma dall’alto anche seduti, per diverse ore, dalla colazione al dopocena.

Crediti Alberto Blasetti

Divinity Terrace – The Pantheon Iconic Rome Hotel

Tra le cupole di Sant’Eustachio, di Sant’Ivo alla Sapienza e del Pantheon, il The Pantheon Iconic Rome Hotel, cinque stelle della Tridente Collection, nasconde una terrazza unica nel suo genere, dalla posizione più che privilegiata. Al sesto piano del palazzo, la Divinity Terrace si articola tra il Lounge Bar, attivo dalle 11:30  fino all’after theatre, ed il Ristorante, aperto sia a pranzo sia a cena. Negli spazi aperti, tra comodi divani e tavoli veri e propri, si gustano le creazioni dello chef Francesco Apreda, in continuo equilibrio tra Italia e Oriente e rigorosamente da condividere a centro tavola.

Crediti Alberto Blasetti
Crediti Alberto Blasetti

Si può iniziare dai carpacci, riflesso delle grandi materie prime utilizzate e qui esaltate con tecniche giapponesi: c’è quello di spigola con sale vanigliato, patate e tartufo nero, o quello di ricciola con pesto di basilico e sesamo. Si passa ai primi, della tradizione romana e non solo, tra Carbonara e Amatriciana Gold fino alla pasta, patate e granchio e lo spaghetto vongole e bottarga. Irrinunciabile la mozzarella di bufala, servita a 38 gradi e declinata in molteplici varianti di stagione, e poi ancora carne e pesce cotti al “Thook”, letteralmente “spiedo” nella lingua Hindi, che esalta il sapore della materia prima sottoponendola alla tecnica di cottura Tandoori. Solo nel weekend, a pranzo, arriva la pizza, tonda di semola, e quadra integrale al taglio.

Spezial pizza- crediti Alberto Blasetti
Crediti Alberto Blasetti

In entrambi i casi, Apreda la rende Spezial, arricchendola di spezie e profumi lontani: dalla rossa con pecorino romano e blend di pepi e sesami, alla marinara con black garlic e black lime passando per proposte di stagione quali zucca, ricotta, radicchio e masala. Innovativi i signature cocktail, studiati appositamente con lo chef Francesco Apreda, che si accostano ad una selezione di oltre 400 etichette di vino, alcune delle quali custodite nella bellissima cantina a vista. E se si teme il freddo, nessun problema: il ristorante offre coperte all’occorrenza.

Via di Santa Chiara, 4/A, 00186 Roma RM

Tel. 06 87807070

booking@thepantheonhotel.com

Aperto tutti i giorni a pranzo e cena

Acquaroof Terrazza Molinari – The First Roma Arte

Una colazione di lavoro, un drink in compagnia, una cena raffinata. Questo è Acquaroof Terrazza Molinari, il rooftop del The First Roma Arte, a due passi da Piazza del Popolo. In un ambiente contemporaneo ed essenziale, tra marmo bianco e tavoli nudi in legno e vetro scuro, si sperimenta la cucina di pesce di Daniele Lippi, chef di Acquolina, ristorante stellato sempre ubicato all’interno della struttura. Si inizia dai crudi del giorno, per arrivare a antipasti cotti come l’eccellente baccalà Morhua mantecato con tartufo nero, passando per la selezione di caviale ed ostriche. Non mancano gli spaghettoni alle vongole, i tagliolini all’astice così come proposte di terra, quali taglioni al tartufo bianco, mozzarella di bufala e culatello di Zibello DOP.

Pescato del giorno arrosto, alla cacciatora ed in altre divertenti declinazioni concludono l’offerta del pranzo e della cena. Ad esse si aggiunge la drink list curata nel dettaglio con proposte complesse, ma dritte al punto, come nel caso di Bassa Marea a base di vodka alle foglie di fico, cordial salvia e camomilla e rosolio di bergamotto, creazione piacevole da assaggiare all’aperitivo tra una focaccia al salmone e un supplì cacio e pepe. A dirigere il tutto, dall’aperitivo al dopocena, c’è Benito Cascone, restaurant manager del locale. L’intera terrazza nel periodo invernale è omogeneamente scaldata e coperta.

Daniele Lippi

Via del Vantaggio, 14, 00186 Roma RM

Tel. 06 320 0655

info@acquaroof.it

Aperto tutti i giorni

Il Giardino Ristorante – Hotel Eden

Montagna sui tetti di Roma? Fino a fine marzo è possibile all’interno dell’albergo 5 stelle lusso, Hotel Eden, sulla terrazza de Il Giardino Ristorante con il pop up firmato in collaborazione con Veuve Clicquot. Qui, all’aperto e con la splendida vista sulla città, gli ospiti vengono accolti in un suggestivo ambiente di montagna per un pranzo o una cena “in alta quota”, all’interno di due vagoni dal sapore vintage, tutti i giorni dalle 12:00 alle 22:00.

Sembrerà di intraprendere un viaggio in treno tra le vette invernali: nell’intimità della cabina si potrà gustare il menù di ispirazione alpina ideato dall’Executive Chef di Hotel Eden, Fabio Ciervo. Oltre alle cabine, comode poltroncine esterne con coperte per scaldarsi, perfette per un aperitivo, sono il luogo ideale per ammirare la splendida vista della città che offre il rooftop dell’albergo. Il menu dell’esperienza ruota attorno a piatti dal gusto alpino: dalla fonduta Valdostana con patate ai Canederli con consommé aromatizzato con abete per arrivare allo stracotto di maiale, polenta taragna, funghi misti e tartufo nero ed infine lo strudel con mela annurca e rum invecchiato.

Fabio Ciervo

Al pop up di montagna si aggiunge l’offerta del ristorante e del bar attivi tutto il giorno, sin dalla colazione. Al ristorante si possono provare “Prelibatezze” quali i fiori di zucca al forno ripieni con ricotta, taleggio, olive nere e pomodorini pachino, primi come gli spaghetti cacio, pepe e curcuma, salumi, tartare, ma anche pizza gourmand. E la domenica c’è il brunch con un menu prestabilito servito a tavola all’insegna della condivisione.

Via Ludovisi 49, 00187 Roma RM

Tel. 06 4781 2761

Aperto tutti i giorni

Settimo Roman Cuisine & Terrace – Sofitel Rome Villa Borghese

All’ultimo piano dell’hotel Sofitel Rome Villa Borghese, Settimo Roman Cuisine & Terrace è uno spazio dal design contemporaneo, un’oasi urbana dove vivere più momenti della giornata, anche nei periodi più freddi. Tavoli smaltati, lampade di ottone, preziosi velluti, confortevoli poltroncine colorate sono alla base dell’arredo, in perfetta ed impercettibile continuità tra l’interno e l’esterno. A dominare è la natura che appare sconfinata dall’ampia terrazza dove la struttura mobile del tetto e le vetrate non ostacolano lo sguardo.

Crediti Alberto Blasetti
Crediti Phototèque ACCOR.- Gilles TRILLARD

Si comincia a vivere la terrazza con la colazione, tutti i giorni, dalle ore 6:30 alle ore 10:30: tanto gli ospiti dell’hotel, tanto il pubblico esterno, possono godere di una colazione à la carte a base di cornetti francesi, pasticceria italiana, crostate e torte fatte in casa per arrivare a proposte salate a base di mini baguette, pane casareccio e pizza romana. E ancora, crêpe, french toast o pancake, e uova, disponibili strapazzate, fritte, alla coque, al piatto come omelette con prosciutto, formaggio, funghi e cipolle, solo su richiesta con salsicce di pollo o bacon.

Giuseppe D’Alessio

Si passa poi al pranzo, momento studiato al dettaglio da Settimo. Non a caso, dal lunedì al venerdì, la cucina è sempre operativa con una doppia proposta di business lunch, ciascuna di 2 portate. L’orario è non stop, al punto che da dopo le 16:00 è possibile salire in terrazza anche per un aperitivo pasteggiando a cocktail con in abbinamento con piccole tapas di piatti proposti dalla cucina oppure per una semplice merenda, sorseggiando tè, tisane, succhi bio e centrifughe espresse. E poi arriva la cena con le proposte ricercate di Giuseppe D’Alessio, a capo dell’intera linea gastronomica di Settimo. Il nuovo menu invernale è colorato, semplice e di stagione e spazia dal tortino di zucca con guanciale, crema di parmigiano e parmigiano soffiato, alla tagliata di spigola con carciofi, zucca, cipolla in agrodolce e olio al trombolotto, passando per la tagliata di manzo marezzata servita con verdure alla griglia. Da non perdere il supplì.

Crediti Alberto Blasetti
crediti Alberto Blasetti

Via Lombardia 47 – 00187 Roma, RM

booking.settimo@sofitel.com

Tel. 06/478021

Aperti tutti i giorni dell’anno, dalla mattina a colazione, fino alla tarda serata per una cena o dei drink.

Adèle Mixology Lounge – Splendide Royal

Ispirato al nome della figlia del proprietario Roberto Naldi, Adèle è il rooftop all’ultimo piano dell’hotel Splendide Royal, celebrazione delle donne e del loro spirito elegante e informale al tempo stesso. In qualità di sky bar, da poco restaurato, Adèle vanta ora una copertura per vivere nel comfort di un ambiente contemporaneo, anche i mesi più freddi dell’anno.

L’affaccio è magico, con vista sconfinata sul cuore della Città eterna tra il verde di Villa Borghese e i tetti e le cupole delle bellezze della Capitale. Protagonisti della scena sono i cocktail innovativi, elaborati da esperti mixlogist da abbinare alle proposte dello chef Stefano Marzetti, alla direzione del Mirabelle, ristorante al settimo piano dell’hotel.

Il cocktail Bar
Stefano Marzetti

Via di Porta Pinciana, 14, 00187 Roma

Tel. 06 42168887 | 06 42168888

adele@splendideroyal.com

Orari di apertura: dalle 17:00 alle 01:00