Risotto mantecato allo scalogno, bottarga affumicata ed emulsione di sottobosco | Giancarlo Perbellini

    Ricetta di Giancarlo Perbellini: Risotto mantecato allo scalogno, bottarga affumicata ed emulsione di sottobosco

    0
    444
    Ingredienti e procedimento

    Ingredienti per 4 persone

    280 gr. di riso

    500 ml. Di brodo di pollo

    1 bottarga di tonno

    Burro q.b.

    Parmigiano Reggiano grattugiato q.b.

    Mosto di vino q.b.

    Sale q.b.

    Per l’emulsione di sottobosco

    400 gr. di champignon

    50 gr. di finferli

    50 gr. di porcini

    Succo di limone q.b.

    Acqua q.b.

    Per la riduzione allo scalogno

    3 scalogni

    300 gr. di vino bianco

    50 gr. di aceto

    Per la polvere di pane

    Pane toscano q.b.

    Olio extravergine di oliva q.b.

    Sale e pepe q.b.

    Trucioli di legno alimentare q.b. per affumicatore

    Procedimento

    Per l’emulsione di sottobosco

    Pulite i funghi, frullateli con il succo di limone e versate il composto in una pentola, ricoprendo di acqua fredda. Portate a bollore, cuocete per 30 minuti, poi togliete dal fuoco.

    Filtrate all’etamine e fate ridurre fino a ottenere una consistenza sciropposa.

    Per la riduzione allo scalogno

    Tritate lo scalogno molto finemente, unitelo a vino e aceto e fate ridurre della metà.

    Per la polvere di pane

    Tagliate il pane a cubetti, conditelo con olio, sale, pepe e cuocete in forno per 10/15 minuti a 140 °C, poi frullate.

    Per la bottarga

    Mettete la bottarga in una placca e ricopritela ermeticamente con pellicola trasparente, creando un foro per l’affumicatore. Fate in modo di indurre il fumo nella placca, quindi sigillate il foro e lasciate affumicare per 30/40 minuti.

    Per il riso

    Tostate il riso a secco, bagnatelo con due mestoli di riduzione di scalogno, fate evaporare, poi procedete con la cottura come per un normale risotto, bagnando di tanto in tanto con il brodo.

    Cuocete per 10 minuti, quindi mantecate con burro e Parmigiano Reggiano e sistemate di sale, aggiungendo riduzione di scalogno se si gradisce aumentare l’acidità.

     

    Composizione del piatto

    Stendete il riso nel piatto, grattugiateci sopra la bottarga di tonno e, con l’aiuto de un cucchiaio, insaporitelo con qualche goccia di emulsione di sottobosco e mosto di vino cotto. Spolverate con polvere di pane.

    giancarlo perbellini 970

    Tutte le fotografie sono di @AromiCreativi