Il mio ragù napoletano | Antonino Cannavacciuolo

    Ricetta di Antonino Cannavacciuolo: Il mio ragù napoletano

    0
    1574
    Ingredienti e procedimento

    Ingredienti per 4 persone

    500 g di costine di maiale

    1 cipolla bianca

    1 kg di pomodori San Marzano pelati

    1 peperoncino

    1 foglia di alloro

    100 ml di vino rosso

    Olio extra vergine di oliva

    Sale

    Pepe

     

    Procedimento

    Pulire le costine di maiale e tagliarle nel senso dell’osso, cospargere di sale e pepe e lasciarle marinare per una decina di minuti. Soffriggere in una pentola capiente con un filo d’olio, fino a ottenere una crosticina dorata, quindi unire la cipolla tagliata molto sottile e il peperoncino (se non amate il peperoncino potete non metterlo).

    Fare appassire, sfumare con il vino rosso e non appena l’alcol sarà evaporato coprire tutti gli ingredienti con i pomodori pelati.

    Cuocere il tutto a fuoco lento per almeno 5 ore.

    A metà cottura unire la foglia d’alloro e a cottura ultimata staccare la carne dall’osso.

    Questa è la base del ragù che potrà essere utilizzata per le diverse preparazioni.

     

    Il consiglio dello chef

    Questa variante di ragù è una versione più semplice e meno ricca di quella tradizionale e alleggerisce questo piatto impegnativo. Il ragù può essere una base per condire la pasta, come paccheri e maccheroni!

    Uagliù ricordate che la scarpetta è obbligatoria!