Categorie Chefs: Ultime notizieTag , ,

Apre il 2 giugno a Cervia il nuovo locale di Claudio Amadori, affiancato dal fratello Emanuele

Riparte da un rooftop Claudio Amadori, patron delle Giare di Montiano, fra le più clamorose occasioni mancate della cucina italiana recente. Si chiama Alto e sovrasta il mare di Cervia.

Parkour Amadori:

è saltato atleticamente su un rooftop il patron delle Giare di Montiano, ristorante dove il suo palato, addestrato non solo sui vini, ha incontrato il talento di Gianluca Gorini in una stagione indimenticabile, conclusa con troppi rimpianti per responsabilità altrui. Si chiama Alto e dal 2 giugno occuperà il tetto di Villa del Mare a Cervia, con apertura solo il fine settimana, dal tramonto a notte fonda.

caludio amadori copertina 970

Avrei potuto arruolare un altro chef fra i 100 con cui sono entrato in contatto, ma dopo 23 anni nel settore ho sentito l’esigenza di creare qualcosa di nuovo, di radicalmente nuovo. L’idea è nata visitando rooftop a Beirut, Tel Aviv, Barcellona, New York, Londra. In Italia ne esistono una ventina: sono locali complicati, costosi, rari anche per ragioni architettoniche.

4 perchenoi-3

La recente crisi economica dello scorso decennio poi, non ha visto nascere da zero strutture importanti a parte proprio quella del gruppo famigliare AMA accoglienza & tradizione. Solo un paio di questi hanno la piscina, uno è il nostro e comprende 500 metri quadrati di tetto con 300 metri cubi di acqua. Un rooftop è un contesto in cui coesistono emozionalità, musica, drinkery e cibo, dove la cucina non è necessariamente protagonista. Poiché al momento in sede manca, abbiamo deciso prendendo spunti da concetti francesi (il plateau), olandesi (la fiamminga) e italiani (il vassoio, la portata), oltre che al pensiero, sul sempre innovativo, Paolo Lopriore con il pensiero sulla cucina conviviale. Una grande drinkery, affidata al bartender Enrico Pasolini, grandi bolle, la magia del tramonto e della notte, con la possibilità di degustare al tavolo basso, a quello alto, in salotto o nel king bed.

3 ristorante-2

Ogni portata sottenderà un percorso tematico. Non solo semplicemente crudo, per esempio, consisterà nella variazione di un pesce in diversi tagli, preparazioni, consistenze, cotture e non cotture, in base al mercato del giorno conferito dal peschereccio. L’orto naturale, invece, sarà dedicato al vegetale sempre più in voga, non solo presso il pubblico femminile, ma anche fra i puristi. La mia vallata, infine, metterà al centro la frutta straordinaria che ho incontrato lungo il mio percorso gourmet, garanzia di un gusto incredibile come sarà incredibile la presentazione. Sono le basi di un format che in Italia ancora non c’è, da precisare ulteriormente man mano.

1 perchenoi-2

Grande materia prima, il migliore olio del territorio, pane straordinario e un concetto conviviale, giocoso, sulle note di dj internazionali. Il team sta già lavorando a pieno regime. Trascorrere qualche ora fra orizzonti differenti, alle spalle le colline che bordano la riviera, da Gabicce a Modigliana, di fronte il mare dall’alto, non sarà per nulla banale”.

Autrice: Alessandra Meldolesi

Fotografia di copertina di Lido Vannucchi

 

Ristorante Alto presso Villa Del Mare Spa Resort

Lung.re G. Deledda, 84  – 48015 Cervia, RA
Tel. +39 0544 971200
Mail info@villadelmaresparesort.com

Il sito web

newsletter

Share on Facebook0Share on Google+0Tweet about this on Twitter0Share on LinkedIn0Pin on Pinterest0

Un pensiero riguardo “Apre il 2 giugno a Cervia il nuovo locale di Claudio Amadori, affiancato dal fratello Emanuele”

  1. Finalmente qualcosa di e Estraordinario e Unico!!..
    Amo L’arte in ogni sua manifestazione!..e anche questo è Arte!..
    Non vedo l’ora di perdermi in un Tramonto degustando i vostri gourmets*.
    Katy.

Click on a tab to select how you'd like to leave your comment

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *