New York, 30 giorni di attesa per bere un tè da 3.000 dollari: ecco perché

Quanto può costare un tè? Al Baccarat Hotel di New York il noto cerimoniale made in UK raggiunge quota 3000 dollari e va prenotato con largo anticipo. Ecco cosa giustifica il prezzo.

0
66
La notizia

È davvero il caffè la bevanda più amata del mondo? Probabilmente sì, ma anche il tè non scherza: entro il 2025 si prevede che ne verranno consumati quasi 7,443 milioni di chilogrammi, e a quanto pare esistono addirittura persone disposte a “mettersi in fila” per poterlo degustare. Succede a New York, dove il Baccarat Hotel sta facendo parlare di sé proprio grazie al drink inglese, proponendolo -con servizio annesso- alla modica cifra di 3000 $.

Ma il prezzo non è l’unico dato incredibile. Per poter gustare il tè nel famoso albergo cittadino, infatti, c’è una lista d’attesa. È necessario prenotare almeno 30 giorni prima per aggiudicarsi il posto. Il The Crystal Tea, che viene preparato seguendo tutti i cerimoniali ufficiali, è orchestrato dallo chef stellato Gabriel Keuther e dal CEO di Baccarat Ali Dey Daly, che servono ai clienti una selezione di 5 tè pregiati diversi, più tutta una serie di delizie dolci e salate in accompagnamento alla bevanda.

Immancabili la mousse al cioccolato, la torta Sacher e una torta Bakewell a base di bacche di vaniglia del Madagascar; è poi la volta del manzo di Kobe, l’aragosta in crosta e i waffle al caviale Royal Ossetra Gougere con tartufo nero – il tutto presentato in stoviglie di lusso firmate Baccarat.

Nei 3000 $ non è incluso solo il tè, ma anche il servizio: quello vero di cristallo. È un Baccarat Faunacrystopolis Harcourt realizzato da Jamie Hayon, che comprende due bicchieri di cristallo e una teiera di porcellana rivestiti d’oro e con disegni geometrici. Un “piccolo omaggio” per giustificare i soldi spesi!

Fonte: eleconomista.es

Trovi qui l’articolo cliccabile

Foto: @Baccaran Hotel