Quanto guadagna uno chef in Italia? Tutti i numeri sugli stipendi

Un’inchiesta condotta da Jobbydoo svela la verità sui guadagni degli chef a seconda del ruolo e dell’esperienza maturata in cucina. Dati alla mano, ecco a quanto ammontano i salari.

0
3659
La notizia

Dietro i fornelli la polemica si fa sempre più rovente. Se, infatti, il tema della retribuzione degli chef è sempre stato fonte di discussioni e opinioni divergenti tra i vari attori, durante la pandemia e con la carenza di personale la questione si è fatta ancora più calda.  Volendo, però, tralasciare le diverse posizioni in merito, la domanda cruciale resta una: quanto si guadagna realmente a fare lo chef? La premessa di base, ovviamente, è che non esiste una risposta univoca poiché molto dipende dal grado di esperienza, dalle mansioni e anche dal locale.

Secondo il Contratto collettivo nazionale di lavoro del settore della ristorazione, la retribuzione minima per uno chef va dai 1.600 ai 1.700 euro lordi, con 14 mensilità e 40 ore di lavoro settimanali. Va sottolineato che questi sono compensi di partenza; come già detto, infatti, la differenza la fanno l’esperienza del lavoratore, la richiesta e le esigenze del datore di lavoro, le ore lavorate e anche la domanda di mercato, che in questo periodo forse è l’aspetto più influente, data la carenza di personale.

Secondo Jobbydoo, un portale italiano specializzato nel settore della ricerca di lavoro, lo stipendio netto mensile di uno chef è in media di circa 1.850 euro, 35.500 euro lordi all’anno.  Queste cifre, però, variano -e anche di molto- a seconda del grado. Jobbydoo ha dunque analizzato gli annunci di lavoro pubblicati negli ultimi 12 mesi e riscontrato che lo stipendio minimo netto parte da 900 euro per figure con poca esperienza come apprendisti o cuochi di sesto livello, mentre arriva fino a 3.200 e ad un massimo di 6.800 euro per i profili con maggiore esperienza, come cuoco capo partita, cuoco su navi da crociera o chef stellati.

Secondo lo studio, inoltre, un cuoco con meno di 3 anni di esperienza lavorativa può aspettarsi uno stipendio medio complessivo di circa 1.240 euro netti al mese, un cuoco a metà carriera (4-9 anni di esperienza) può avere uno stipendio medio di circa 1.780 euro, mentre un cuoco esperto (10-20 anni di esperienza) guadagna in media 2.540 euro, sino ad arrivare al cuoco a fine carriera con più di 20 anni di esperienza che si può attendere una retribuzione media complessiva di 3.550 euro.

Fonte: jobbydoo.it

Trovi qui la ricerca

Foto: Unsplash