Gordon Ramsay: “A 25 anni non riuscivo a pagare l’affitto, mentre oggi i giovani chef guadagnano milioni con i reality show”

Lo chef più famoso del piccolo schermo sta per lanciare un nuovo show in cui i concorrenti si sfideranno su tre cucine a tre livelli di “difficoltà”. L’idea è nata durante la pandemia, ricordando le difficoltà degli esordi, quando Ramsay cucinava per tantissime ore in un seminterrato.

0
130
La notizia

Gordon Ramsay non ha bisogno di presentazioni. Ma prima di diventare il famoso chef stellato, giudice e “diavolo” di Hell’s Kitchen che tutti conosciamo, era “una persona qualunque”. Molto prima della creazione del suo impero di ristoranti e delle sue citazioni infuocate, lavorava in una cucina normalissima, standard, come quella che viviamo anche noi nelle nostre quotidianità. Oggi, ricordando le sue “origini”, Ramsay ha creato un nuovo show, dal nome Next Level Chef.

Gordon Ramsay in Next Level Chef- crediti Fox TV

Si tratta di un programma basato su una competizione in cucina: un gigantesco set con tre cucine impilate l’una sull’altra, allestite in base ai livelli di difficoltà. In fondo, c’è il “seminterrato”, lo stesso livello da cui è partito il celebre chef, una cucina dotata di posate smussate e altri elettrodomestici disfunzionali. Al centro, la cucina commerciale standard, con tutto ciò di cui uno chef provetto ha bisogno per preparare un pasto di qualità “da ristorante”. E poi c’è il livello più alto, una scintillante cucina da sogno.

Ho ideato questo show durante la pandemia”, ha detto Ramsay. “Come sapete, i ristoranti hanno chiuso, l’ospitalità ha sofferto, alla gente è stato detto di rimanere chiusa in casa. Quando tutto si è fermato, ho preso quella negatività e l’ho trasformata in energia creativa. Quindi ho tratto ispirazione dalla mia esperienza e dai miei menu (che ancora adesso recano traccia di ciò che preparavo in un seminterrato con prodotti non proprio al top, elaborati in modo originale), ho chiamato il mio team di produttori e ci siamo dati da fare”.

La costruzione del set è iniziata lo scorso settembre”, ha continuato Ramsay. “La struttura finale è stata realizzata con 90.000 tonnellate di acciaio, è alta 32 metri e ha tre cucine. Abbiamo speso 4 milioni di dollari solo per assemblare i materiali.” Oltre a questo nuovo show, Ramsay però si sta preparando anche per la 21esima stagione di Hell’s Kitchen, il suo spettacolo più famoso. Ma per quanto tempo il celebre chef pensa di sostenerlo ancora?

Sono stato consumato da questo business nei miei primi quarant’anni. Mi sono chiesto anch’io come potessi recuperare il tempo per andare avanti. Ho iniziato a dedicarmi al triathlon e ho fatto il mio primo Ironman all’età di 43 anni alle Hawaii. E così ora, a 55 anni, sono in forma ‘come un violino’. E posso andare avanti per altre 30 stagioni. Ricominceremo presto a registrare e penso che sia per questo che lo show funziona, perché questi chef sono in competizione per una posizione straordinaria. Stanno ottenendo un’ottima occasione per farsi notare. Riesci a immaginarmi a 25 anni, se mi fosse stata data l’opportunità di cucinare in uno show simile per guadagnare un quarto di milione di dollari? Ai tempi riuscivo a malapena a guadagnare $ 2.000 al mese alla loro età. Il mio stipendio non copriva nemmeno l’affitto. Quindi, penso che sia e sarà ancora per molto tempo un trampolino incredibile per giovani chef di talento.”

Fonte: thrillist.com

Foto di copertina: Crediti AP Photo, Chris Pizzello

Foto nell’articolo: Profilo ufficiale Gordon Ramsay (Facebook)