Guida Michelin Italia 2022: ecco tutte le nuove stelle della 67a edizione

È pronta la nuova edizione della Bibbia gastronomica francese: ecco tutti i nuovi premi della Guida Michelin Italia 2022, dai tre macaron alle Stelle Verdi.

0
2537
Guida Michelin Italia 2022

Guida Michelin Italia 2022: la cerimonia di premiazione

Finalmente ci siamo: la 67° edizione della Guida Michelin Italia è stata presentata il 23 novembre 2021 durante un evento live streaming in Franciacorta. Oltre alle tante novità, emozioni e sorprese che da sempre caratterizzano la cerimonia, l’atteso appuntamento ha sancito il ritorno alla normalità per uno dei settori più colpiti dalla pandemia.

La presentazione della Guida Michelin 2022 rappresenta, inoltre, la prima tappa del viaggio in Franciacorta, che ospiterà anche le edizioni 2023 e 2024.  Gli ordinati filari di uve avvolte dal particolare microclima, le sfumature blu del Lago d’Iseo, l’orizzonte disegnato dai profili delle vette alpine e la panoramica strada del vino, rappresentano un‘ideale estensione visiva alle innumerevoli delizie enogastronomiche del territorio che, all’arte del buon cibo e del buon bere, affianca torri merlate, borghi in pietra e preziosi centri storici. Ciascuna delle tappe citate è un valido motivo per mettersi in viaggio e, come accade da più di un secolo, la Guida Michelin è una fedele ed affidabile compagna di scoperte, perché sin dall’incipit del racconto, essere di supporto al viaggiatore rappresenta la quintessenza di una grande storia, nata con l’intuizione dei fratelli Edouard e Andrè Michelin più di 120 anni fa.

Ecco l’emozione che si prova nel ricevere 2 stelle Michelin

II direttore della guida Michelin Gwendal Poullennec comunica ad uno chef l’ottenimento delle due stelle

Video a cura di Anders Husa & Kaitlin Orr

Il concorso

Per chef e personale di sala, come per gli appassionati di cucina ed il viaggiatore gourmet, la cerimonia di presentazione della nuova Guida Michelin è uno dei momenti più emozionanti dell’anno ed in vista della prossima edizione dedicata alla selezione italiana 2022, torna il concorso Un Tuffo tra le Stelle Michelin, che permetterà al pubblico di scoprire l’affascinante panorama gastronomico della penisola narrato e valutato dagli ispettori della guida rossa e, nel caso di vittoria all’estrazione finale, incontrare ed assaggiare i piatti di alcuni tra i cucinieri più celebrati d’Italia all’interno di una kermesse esclusiva.

Il concorso, in programma fino al 29 Ottobre, si suddivide in due fasi, che prevedono due premi differenti: L’Instant Win e l’estrazione finale.

Instant Win

Ogni giorno Michelin mette in palio un voucher del valore di 100€ spendibile presso tutti i ristoranti della Guida Michelin Italia 2022. Per partecipare è sufficiente registrarsi nella sezione relativa al concorso Un Tuffo tra le Stelle Michelin del sito www.promozioni.michelin.it e, una volta effettuata la registrazione, il partecipante scoprirà immediatamente se si è aggiudicato il voucher giornaliero da 100€. Si può tentare la sorte ogni giorno fino alla fine del concorso.

Estrazione Finale

Inoltre, tutti coloro i quali hanno partecipato alla fase Instant Win, parteciperanno automaticamente all’estrazione di due pacchetti per vivere in prima persona la cerimonia di presentazione della Guida Michelin Italia 2022 ed il successivo party, che vedrà la presenza di numerosi chef stellati – alcuni dei quali impegnati ai fornelli – e di Federica Pellegrini, Brand Ambassador Michelin. Ogni pacchetto comprende l’accesso per il vincitore e un accompagnatore e, oltre alla partecipazione alla presentazione della nuova Guida Michelin Italia 2022 e al successivo evento esclusivo, include il viaggio a/r ed il pernotto nella località dove si terrà la cerimonia.

Maggiori informazioni sono disponibili sul regolamento dell’iniziativa, scaricabile nella sezione relativa al concorso Un Tuffo tra le Stelle Michelin del sito www.promozioni.michelin.it.

Tutti i premiati della Guida Michelin 2022

Nella Guida MICHELIN Italia 2022, figurano dunque 2 new entry  e 33 novità , per un totale di 378 ristoranti stellati. Confermati tutti gli 11.

Le 33 novità in guida portano a 329 il totale dei ristoranti  nella selezione 2022. Tra le novità, sedici ristoranti sono timonati da chef con età uguale oppure inferiore ai 35 anni. Cinque chef sono under 30.

Premi Speciali Michelin 2022

Giovane Chef 2022: Solaika Marrocco – Primo Restaurant, Lecce

Servizio di sala 2022: Matteo Zappile– Ristorante Il Pagliaccio, Roma

Sommelier 2022: Sonja Egger– Ristorante Kuppelrain, Castelbello-Ciardes (BZ)

Chef Mentore 2022: Nadia Santini- Ristorante Dal Pescatore, Canneto sull’Oglio (MN)

Stella verde sostenibilità 2022

Mater Terrae – Roma

Antica Locanda Al Cervo –  San Genesio Atesino (BZ)

Lerchner’s in Rungeen – San Lorenzo di Sebato

Agritur El Mas – Moena (TN)

Osteria Gambrinus – San Polo di Piave

Venissa – Fondamenta di Santa Caterina, Venezia

San Brite – Cortina d’Ampezzo (BZ)

Le Trabe Capodifiume– Carpaccio (SA)

Signum – Isola di Salina

Aminta Resort -Genazzano (RM)

La Cru – Verona (VR)

La Presef – Mantello (SO)

Casamatta – Manduria (TA)

Terra – Sarentino (BZ)

Francesco Stala – Fradis Minoris, Pula (CA)

Ecco tutti i nuovi stellati della Guida Michelin 2022:

2 Stelle Michelin

Salgono a 38 i ristoranti che “meritano una deviazione”. Ottengono 2 stelle Michelin:

Ristorante Krèsios – Telese Terme (BN) 

Nella moderna atmosfera del ristorante Krèsios, il servizio molto professionale e perfettamente ritmato è il giusto contorno di una cucina che sorprende per idea, studio e creatività. Un unico percorso di degustazione intrigante e a tratti provocatorio quello proposto dallo chef Giuseppe Iannotti, i cui sapori esotici che strizzano l’occhio al Belpaese sono espressi con grande perfezione tecnica. Pochi ingredienti e tanta precisione per una proposta che esce dall’ordinario per far vivere al palato un’esperienza totale.

Ristorante Tre Olivi – Paestum (SA) 

Una esperienza gastronomica sensoriale e territoriale. La grande personalità dello chef Giovanni Solofra emerge dalla sua proposta di cucina, capace di sorprendere per finezza, gusto, idea e tecnica. Generosità, precisione, minuziosità in ogni preparazione sono le parole d’ordine per produrre accostamenti spesso intriganti.

1 Stella Michelin

Luigi Lepore – Luigi Lepore, Lamezia Terme

Antonio Biafora – Hyle, San Giovanni in Fiore (CS)

Paolo Barrale – Aria, Napoli

Giuseppe Molaro – Contaminazioni, Somma Vesuviana (NA)

Savio Perna – Li Galli, Positano

Francesco Franzese –  Rear Restaurant, Nola

Nicola Somma – Cannavacciuolo Countryside, Ticciano – Vico Equense (NA)

Fabio Verrelli D’Amico- Materia Prima, Pontinia

Alessandro Bellingeri – Osteria Acquarol, San Michele (BZ)

Stephan Zippl – 1908, Soprabolzano

Graziano Caccioppoli- San Giorgio, Genova

Jorg Giubbani – Orto by Jorg Giubbani, Moneglia (GE)

Nikita Sergeev – L’Arcade, Porto San Giorgio

Richard Abouzaki e Pier Paolo Ferracuti – Retroscena, Porto San Giorgio

Emanuele Petrosino – Bianca al Lago, Oggiono, Lecco

Felix Lo Basso – Felix lo Basso Home&Restaurant, Milano

Fabrizio Molteni – La Speranzina Restaurant&Relais, Sirmione (BS)

Alex e Vittorio Manzoni – Osteria degli Assonica, Sorisole (BG)

Salvatore Camedda – Somu, Baja Sardinia (SS)

Claudio Sadler- Gusto by Sadler

Francesco Stala- Fradis Minoris, Pula (CA)

Fabio Ingallinera e Maurizio Macario – Nazionale, Cuneo

Christian Mandura – Unforgettable, Torino

Luca Fracassi – Octavin, Arezzo (AR)

Marco Lagrimino – L’Acciuga, Perugia

Federico Pettenuzzo – La Favellina, Malo

Matteo Tagliapietra – Local, Venezia

Francesco Baldissarutti – Le 4 Ciacole, Roverchiara (VR)

Simone Selva – Wisteria, Venezia

Stefano Vio – Zanze XVI, Venezia

Mauricio Zillo- Gagini Restaurant, Palermo

Domenico Cilenti – Porta di Basso, Peschici (FG)

Solaika Marrocco – Primo Restaurant, Lecce

Ecco tutte le stelle divise per regione della Guida Michelin 2022

Ecco tutti gli stellati della Guida Michelin 2021

Articolo in aggiornamento