Cucina verticale: le migliori strategie per risparmiare spazio e ottimizzare i tempi ai fornelli

I nuovi format dell'ospitalità puntano su progetti gastronomici flessibili e veloci. Per rispondere a questa esigenza, Welbit ha ideato una strumentazione tecnologica che consente di risparmiare fino al 40% di spazio in cucina, ottimizzando i tempi dieci volte più del normale.

0
120
La cucina verticale di Welbilt

Ora che il mondo comincia finalmente a intravedere la luce in fondo al tunnel dopo mesi di incertezza e difficoltà a causa della pandemia, è necessario dare credito al settore dell’ospitalità in questo processo di ripresa. Il settore, che è stato uno dei più colpiti dall’emergenza sanitaria, ha guidato un cambio di rotta in questi tempi accelerati e senza precedenti. In meno di un anno è stato dimostrato che la ristorazione non può dipendere unicamente dal servizio in sala per offrire la sua proposta gastronomica, e in questo nuovo paradigma il take-away e il delivery sono diventati due tendenze in rialzo e due nuove vie di ingresso che sono qui per restare, poiché il cambiamento delle abitudini dei clienti rafforza il cambiamento e l’evoluzione.

Sono tempi nuovi: le tendenze dell’ospitalità scommettono su concetti gastronomici flessibili e veloci che stanno guidando un cambio di paradigma, con menù di qualità. L’industria dell’ospitalità ha affrontato una sfida enorme e tutte le spese generali sono state messe in discussione, dalla riduzione dello spazio cucina all’aumento dello spazio per la preparazione di delivery e take-away. Adattarsi o morire? Questa è la domanda, ed è qui che Welbilt si presenta con una scommessa dirompente e innovativa: la cucina verticale, una cucina professionale impegnata nell’implementazione di un sistema di lavoro che consente di risparmiare fino al 40% di spazio in cucina, effettuare le preparazioni in ore non di punta e ottimizzare i tempi di consegna fino a dieci volte, garantendo la qualità.

Il tutto, con due soluzioni culinarie ad alta tecnologia: il forno combinato Convotherm maxx e il primo forno a cottura accelerata sul mercato, Merrychef eikon® e1s. La nuova normalità è essere versatili, veloci e flessibili senza mai rinunciare alla qualità. È qui che entra in gioco la cucina di rigenerazione, che semplifica l’offerta di prodotti precotti e pronti da servire ai clienti anche grazie all’abbattitore di temperatura ConvoChill (opzionale).

Il risultato? Un servizio pianificato, veloce e di qualità, in grado di generare grandi benefici per concetti di ospitalità che siano versatili e di rapida capacità produttiva e che, senza grandi investimenti di spazio o capitali, possano sviluppare concetti di ospitalità che si adattino alle esigenze di ogni struttura e una nuova normalità che cambia, solo con le soluzioni culinarie necessarie.

Così, Convotherm maxx e Merrychef eikon® e1s diventano i più grandi alleati della nuova cucina verticale, in grado di preparare una moltitudine di piatti con meno fornelli, meno spazio in cucina e risultati di prim’ordine. La combinazione di queste due attrezzature culinarie, insieme all’abbattitore ConvoChill come complemento opzionale, si presenta come un’opzione vincente per tutti quei locali che hanno a disposizione spazi ridotti.

Come funziona una cucina verticale?

L’elenco di vantaggi della cucina verticale è infinito: aumenta le vendite mentre diminuisce gli investimenti e il consumo di energia; i processi sono standardizzati; è più facile formare il personale; aumenta la connettività e si evita l’estrazione di fumi. La conseguenza è un servizio rapido e risultati di qualità costante. Nei periodi di calma è possibile preparare i cibi nel forno combinato Convotherm maxx sfruttando le ore non di punta per cotture a lungo termine, grazie alla funzione notturna.

Successivamente, i cibi precotti vengono raffreddati quasi istantaneamente a +3ºC nell’abbattitore ConvoChill per una rapida refrigerazione o un congelamento ultrarapido, che interrompe il processo di cottura e mantiene intatti tutti i nutrienti e le vitamine del cibo, preservandone tutto il sapore e il colore. Infine, in pochi secondi, il tocco finale è dato al piatto con Merrychef eikon® e1s, et voilà! Il piatto arriva al cliente –sia in tavola che attraverso il formato take-away o delivery– nel suo stato ottimale, sia in termini di consistenza che di temperatura.

Da sottolineare, inoltre, l’utilità del software MenuConnect, grazie al quale tutte le ricette possono essere scaricate e memorizzate in entrambi i forni. In questo modo, gli utenti Welbilt ottengono sempre lo stesso risultato con un solo clic sullo schermo dei prodotti, indipendentemente dal fatto che dispongano o meno di personale qualificato. Non potrebbe essere più facile!