Migliori ristoranti d’Europa. Sorprende tutti la classifica della guida digitale OAD

OAD, la guida gastronomica online fondata dall’imprenditore gourmand Steve Plotnicki, svela i migliori ristoranti selezionati dal proprio database di elettori in territorio europeo. Ecco come si è posizionata l’Italia.

0
80
La Notizia

Inutile ribadire come l’annus horribilis della pandemia abbia travolto in toto il comparto della ristorazione. Eppure, la critica gastronomica prosegue implacabile nello screening delle insegne più interessanti a livello nazionale e internazionale, fra recensioni, premi e classifiche stilate dagli esperti del settore. Ultima, in ordine di tempo, quella dei Top 100+ European Restaurant 2021, a cura della guida Opinionated About Dining (OAD), che ogni anno seleziona oltre 220.000 schede caricate da un pool 7.000 votanti sulla propria piattaforma web per premiare i migliori ristoranti del continente europeo.

alchemist

Protagonista indiscusso dell’edizione 2021, l’Alchemist, il laboratorio creativo dello chef Rasmus Munch allestito nell’ex struttura del Royal Danish Theatre a Copenaghen e da molti considerato come il nuovo tempio della cucina olistica contemporanea. Passa invece alla seconda posizione, dopo aver guadagnato il podio per due anni consecutivi, il Frantzén di Stoccolma di Bjorn Franzen, ex calciatore votato alla sperimentazione culinaria e insignito di Tre Stelle Michelin nel 2018. Al terzo posto, l’Asador Extebarri di Axpe capitanato dallo chef Víctor Arguinzoniz (numero 5 nel 2020).

Quanto all’Italia, il primo ristorante in lista è il Lido 84 dello chef Riccardo Camanini (quinto posto). A debita distanza, poi, troviamo Le Calandre di Massimiliano Alajmo (quindicesimo) e l’Osteria Francescana guidata da Massimo Bottura che -per il secondo anno consecutivo- si attesta sulla diciassettesima posizione, seguita a ruota dal Reale di Niko Romito e dal St Hubertus di Norbert Niederkofler.

Scorrendo ancora i nomi dei premiati, viene facile osservare come quest’anno la classifica abbia riservato ben poco spazio alle insegne italiane, per un totale di 12 segnalazioni nella top 100. D’altra parte, le votazioni dell’OAD non mancano mai di suscitare un certo scalpore: basti pensare che, nel 2017, Massimo Bottura fu addirittura escluso dalla rassegna annuale.

La classifica Top 100+ European Restaurant 2021

  1. Alchemist / Chef Rasmus Munk
  2. Restaurant Frantzén / Chef Björn Frantzén
  3. Etxebarri / Chef Víctor Arguinzoniz
  4. Schloss Schauenstein / Chef Andreas Caminada
  5. Lido 84 / Chef Riccardo Camanini
  6. Victor’s Fine Dining by Christian Bau / Chef Christian Bau
  7. Ernst / Chef Dylan Watson-Brawn
  8. Restaurant Quique Dacosta / Chef Quique Dacosta
  9. De Librije / Chef Jonny Boer
  10. Geranium / Chef Rasmus Kofoed
  11. Noma 2.0 / Chef René Redzepi
  12. Disfrutar / Chef Oriol Castro
  13. Azurmendi / Chef Eneko Atxa
  14. L’Arpège / Chef Alain Passard
  15. Le Calandre / Chef Massimiliano Alajmo
  16. Maaemo / Chef Esben holmboe Bang
  17. Osteria Francescana / Chef Massimo Botttura
  18. Reale / Chef Niko Romito
  19. Hubertus / Chef Norbert Niederkofler
  20. Kadeau / Chef Nicolai Nørregaard

Fonte: OAD Guides

Per leggere la classifica completa: www.oadguides.com

Foto: crediti OAD Guides