La Guida Michelin risponde alle accuse di Marc Veyrat: “le stelle non appartengono ai cuochi”

Non si è fatta attendere la risposta della guida Michelin allo chef Marc Veyrat, nella persona del nuovo direttore internazionale Gwendal Poullennec che rimarca in maniera molto chiara e senza alcuna soggezione che le stelle non appartengono ai cuochi.

0
14503
La Notizia

Non si è fatta attendere la risposta di Michelin al j’accuse di Marc Veyrat, che ha restituito due stelle, dopo averne persa una a La Maison des Bois: “Le stelle della guida non appartengono agli chef”, ha dichiarato Gwendal Poullennec, direttore internazionale da settembre 2018.

Sembra quindi che la rossa non abbia intenzione di ottemperare alla sua richiesta, di non essere considerato nelle prossime edizioni, come già successo ad altri mostri sacri. “Abbiamo acconsentito a incontrare M. Veyrat su sua richiesta qualche tempo fa, per informarlo delle ragioni della nostra decisione. Dialogare con lui è stato molto complicato”.

E ancora: “Constato che quando è stato promosso, è salito sul palco per ritirare la sua ricompensa, ha messo le tre stelle sul sito internet e sulla segnaletica che conduce al ristorante. Quando ne ha persa una, ha criticato i nostri metodi. Accettare la promozione e rifiutare il declassamento, sono desolato, è cattiva fede”. Sembra non esserci traccia, invece, del pagamento dei conti, chiesto a gran voce da Veyrat, che dubita di essere stato realmente visitato.