Identità Golose 2016 Real Time | L’intervento di Pino Cuttaia

Tradizione: Pino Cuttaia è partito da una marinara classica con aglio, pelati e capelli d’angelo, sulla falsariga della ricetta materna, con l’uovo tipo stracciatella e le mandorle a instaurare la finzione di un crostaceo.

0
4
La Notizia

 L’intervento di Pino Cuttaia

Tradizione: Pino Cuttaia è partito da una marinara classica con aglio, pelati e capelli d’angelo, sulla falsariga della ricetta materna, con l’uovo tipo stracciatella e le mandorle a instaurare la finzione di un crostaceo. Un piatto assente in carta, che però raffigura la partenza della cucina a Licata. Poi il couscous  incocciato sul palco e lavorato con succo di pomodoro e pesto trapanese di pomodoro essiccato, basilico e mandorle. Anche qui l’evocazione del mare in absentia, per il fantasma di un couscous di pesce.  “Una cucina semplicissima e casalinga, che cerca l’imperfezione del gesto di una mamma”.

Commenta

Please enter your comment!
Please enter your name here