VIVA, il ristorante di pesce “giovane” che anima Via Veneto

A due passi dai grandi hotel di Via Veneto, un format giovane che mixa ristorante di pesce e cocktail bar. Ai fornelli Achille Iacoucci, chef con importanti esperienze (anche internazionali) sul CV.

0
121
VIVA

Il ristorante

Viva noi” è il motto di un gruppo di amici romani d’adozione che hanno deciso di scommettere su un progetto di qualità. Il risultato? VIVA, un ristorante aperto nel 2018 a un passo da Via Vittorio Veneto, fulcro storico della movida e del lusso capitolino.

VIVA, dunque, come primo punto a favore ha la posizione: il locale si trova a due passi dai grandi hotel e uffici della zona, ma in una via tranquilla e residenziale che consente a chi lo sceglie di godere dell’esperienza in piena tranquillità.

All’interno tavoli in legno, colori chiari, divanetti ed etichette di pregio a vista sulla sala rendono l’ambiente caldo e confortevole. Si mangia cullati da una musica leggera, molto piacevole e rilassante, che se la porta resta aperta raggiunge anche il gradevolissimo dehor esterno perfetto per una cena estiva, un aperitivo o un pranzo illuminato dai raggi del sole. Come a casa, ma con maggiori comfort. Questa frase riassume benissimo il mood del servizio di sala.

Stefano Lucchesi, il responsabile di sala accoglie i clienti e li segue amorevolmente durante il corso della permanenza nel locale, pronto a dispensare consigli, ma senza invadere gli spazi e la privacy degli ospiti. I ragazzi, giovani e cortesi, seguono la sua scia per un risultato complessivo professionale ma informale.

La cucina

In cucina, sin dai mesi successivi all’apertura, c’è Achille Iacoucci, chef dalle origini laziali con importanti esperienze (anche internazionali) sul CV. Per dirne una, quella che ha visto lo chef impegnato al Bulgari Resort Hotel di Dubai a fianco del pluristellato Niko Romito.

Da Viva il concept di cucina che Achille Iacoucci porta avanti è sicuramente meno avanguardista di quello praticato negli Emirati Arabi; l’idea dello chef è di sprecare poco e realizzare piatti semplici con l’impiego di tecniche più ricercate. Un 50% del menu punta su proposte classiche, mentre l’altra metà esatta offre piatti più innovativi per soddisfare sia i palati amanti dei sapori familiari che quelli più curiosi e aperti alle novità.

Presentazione impeccabile ed esplosione di gusto per il battuto di gambero rosso condito con zucchine, pepe rosa e composta di cipolle in agrodolce. Il sapore autentico e inconfondibile dei gamberi viene fuori in modo naturale amalgamandosi con gli altri ingredienti senza essere sovrastato.

La mano estrosa dello chef emerge in maniera più spiccata nella tartare di tonno, in cui si percepisce al primo assaggio l’eccellenza della materia prima. L’abbinamento con lime, aspro e lievemente amarognolo, insieme alla mousse di cocco che conferisce al piatto il tocco dolce del frutto, rende la tartare qualcosa di diverso dal solito crudo di pesce, ma sempre nel rispetto totale del prodotto.

Menzione di merito anche per il pacchero cozze e pecorino arricchito da una crema di peperone rosso arrosto; la pasta di mare iconica della tradizione romana guadagna, infatti, una nota di sprint in più grazie all’aggiunta della crema vegetale che si unisce felicemente al resto del condimento.

Molto semplice ed estremamente gradevole il calamaro, freschissimo, cotto alla piastra con contorno di lattughino marinato e salsa di pompelmo rosa. Una seconda portata abbastanza light che permette ai commensali di non appesantirsi prima del dessert ma senza giungere a compromessi sul gusto.

Anche i dolci sono in linea con lo stile di cucina di Viva unendo tecnica, semplicità ed elementi più innovativi. Mandorla e cocco, una tortina al cioccolato con una salsa mou all’interno e Delizia allo yogurt, con concentrato di lampone e limone candito, rappresentano una degna golosa conclusione del pasto. Per ciò che riguarda il beverage, Viva propone, oltre alla classica carta dei vini, anche la possibilità di degustare diversi drink, dato che il locale è anche cocktail bar.

Viva è un ristorante in cui si possono assaporare pietanze classiche e confortevoli e piatti che racchiudono un pizzico di originalità senza bisogno di strafare. L’idea di fondo è quella di fidelizzare il cliente e incuriosirlo in modo da farlo tornare più e più volte, convinto di trovare sempre qualcosa di nuovo e piacevole. Non si punta sulla quantità, ma sulla qualità e sulla consapevolezza gastronomica dei romani (e non solo) attirati da una proposta che si differenzia da quella limitrofa.

Indirizzo

VIVA

Via Sicilia, 47, 00187 Roma RM

Tel: 06 678 6115