Spagna: ristoratore contro le chef donne. “Non sono abbastanza efficienti”

“Gli uomini che lavorano nella ristorazione sono più efficienti delle donne”. L’ha dichiarato Pedro Silva Carvalho, fra i soci del ristorante Escama in Spagna, tanto da essere subito tagliato fuori dal progetto.

0
79
La notizia

“Non sono un sostenitore della presenza femminile nei ristoranti: le donne sono meno efficienti e si scoraggiano facilmente. Noi uomini affrontiamo le cose in modo diverso”. Questa è stata, in sostanza, la dichiarazione pubblica di Pedro Silva Carvalho, uno dei soci del ristorante Escama, aperto circa quattro mesi fa a Parede.

L’imprenditore ha rilasciato un’intervista lo scorso 7 settembre; a seguito delle parole misogine con le quali ha rimarcato una posizione già assunta in precedenza, secondo cui le brigate di cucina dovrebbero essere composte esclusivamente da personale maschile perché gli uomini sono più inclini a svolgere lavori usuranti e si lamentano meno, sono -ovviamente- scoppiate molte polemiche. Il team di Escama ha preso le distanze da quanto affermato dal socio e il manager del locale ha destituito Pedro Silva Carvalho dall’incarico, bollando le sue parole come “dichiarazioni infelici” da non esternare in pubblico.

Le “scuse ufficiali” del ristorante in un post Facebook

“È stato complicato, ovviamente. Pedro ha sempre fatto parte del nostro team. Ha rilasciato un commento che non riflette affatto com’è, perché finora abbiamo avuto donne che lavoravano con noi senza alcun problema” ha affermato il manager. Pedro era dunque una delle menti del progetto, ma la gravità delle sue affermazioni è stata tale da non consentire soluzioni “pacifiche”.

In copertina lo chef del ristorante Miguel Garcìa

Fonte: magg.sapo.pt

Trovi qui l’articolo cliccabile

Foto dal sito ufficiale di Escama