The Best Chef Awards 2022: a Madrid va in scena il meglio della cucina mondiale

La sesta edizione dei The Best Chef Awards powered by Perlage riunirà nella capitale spagnola il meglio della cucina mondiale. Ecco gli appuntamenti da segnare in agenda.

0
51
L'evento

Madrid è in piena ascesa culinaria e ribolle al ritmo delle cucine dei suoi ristoranti più eccezionali, orgogliosa di avere attualmente tre rappresentanti che brillano di luce propria nell’elenco principale di The Best Chef, accumulando sempre di più posizioni di spicco nelle più prestigiose guide e liste internazionali. Senza mai mostrare segnali di controtendenza, dal momento che Madrid si rivelerà ancora una volta capitale mondiale della gastronomia dal 18 al 20 settembre: sono queste le date scelte per celebrare la sesta edizione dei The Best Chef Awards powered by Perlage, con la collaborazione del Comune della Capitale e della Comunità di Madrid.

Per tre giorni, il suggestivo incontro sarà una vera calamita che attirerà l’attenzione della cronaca internazionale e riunirà il meglio della gastronomia mondiale, chef, giornalisti e gastronomi di oltre 30 nazionalità. Tutti godranno di un programma realizzato per lo scambio di conoscenze, esperienze, opinioni e anche per scoprire i nuovi talenti; inizierà domenica 18 settembre al Casino de Madrid con due discussion panels incorniciati nella sezione Area Talks.

Fatmata Binta-Crediti The Best Chef

Diego Guerrero, Fatmata Binta, Alena Solodovichenko, Rafael Tonon e Geeta Bansal tratteranno le variabili del “Food and Peace”, equazione e dilemma da risolvere durante il dibattito. Nel frattempo, Alex Atala, Eric Vildgaard, Leonor Espinosa, Alexandra Forbes e Dabiz Muñoz prometteranno di non suscitare indifferenza e di mettere in discussione i limiti del politically correct durante la loro conversazione.

Dabiz Munoz, vincitore della scorsa edizione

Per tutta la seconda data dell’evento, amatori e professionisti cercheranno e troveranno risposte ed ispirazioni nei talk e negli show cooking che il Teatro Goya ospiterà sotto il nome generico di Food Meets Science, altra sezione didattica di The Best Chef. Ad aprire le danze sarà Eduard Xatruch, che presenterà le tecniche d’avanguardia di Disfrutar. Il prossimo passo sul palco sarà di Shai Hayman (Redefine Meat), che ci mostrerà la storia di NEW-MEAT™. Ci sarà poi l’occasione per scoprire l’equilibrio tra innovazione e tradizione nella pizza di Franco Pepe (Pepe in Grani), vincitore del The Best Chef Pizza Award 2021 powered by Molini Pizzuti.

Poco prima di pranzo, serviranno come aperitivo le idee proposte da John Feeney e Joke Putsey (Custom Culinary®) per discutere e trattare il tema della sostenibilità, rimarcando il concetto di spreco alimentare. Dopo la pausa, saremo invasi dall’aroma di caffè con l’intervento di Darrin Daniel, direttore esecutivo di Cup of Excellence. Segue Andoni Luis Aduriz, (Mugaritz), che invitera’ e sfidera’ il pubblico a riflettere su come e cosa mangeremo in futuro. Successivamente, Hektor Monroy (Ron Matusalem) insieme a Foodpairing® ci mostreranno come scoprire scientificamente gli abbinamenti più sorprendenti. La giapponese Natsuko Shoji (Été) darà al suo showcooking un titolo evocativo ed eloquente: “Été, l’impronta dell’estate, tarte di mango e millefoglie di caviale”. A seguire, Massimo Bottura (Osteria Francescana) e Jessica Rosval (Casa Maria Luigia) presenteranno il vero “The Power of Food”, seguiti da Valentin Platter, Jürgen Graf e Martin Buchholtz che riveleranno per noi l’evoluzione del vino per un futuro di buon gusto.

Massimo Bottura- Crediti Lucia Buricelli per il Time

Infine, Antonio Bachour (Bachour Coral Gables), vincitore del The Best Chef Pastry Awards 2018 powered by Valrhona, metterà la ciliegina sulla torta a Food Meets Science con un showcase sull’imminente futuro della Pasticceria. Da annotare che la “pietanza principale” arriverà, martedì 20 settembre, giorno in cui la Galleria di Cristallo del Palacio de Cibeles, sede del Comune di Madrid, ospitera’ il tanto atteso e glamour Gala, durante il quale verrà svelata l’identità del miglior chef al mondo. Fino a quel momento, ed in attesa di conoscere la rinnovata lista nella quale verranno indicati i tanto attesi 100 migliori chef, resterà in vigore il regno di Dabiz Muñoz, proclamato numero uno ad Amsterdam edizione 2021, come premio al non-conformismo sempre alla ricerca della perfezione, creatività ed illimitata immaginazione.

The Best Chef Awards 201

Il giorno 20 alle ore 11:00 del mattino si terrà un incontro presso la sede generale della comunità di Madrid, dove chef nazionali e internazionali, insieme alle autorità di Madrid, metteranno in evidenza l’importanza della notte che la Capitale Spagnola si appresterà a vivere con il gran finale degli awards culinari. Madrid sta vivendo un momento dolce e per tre giorni si vestirà di nuovo per mostrare al mondo intero la sua idiosincrasia, la sua storia, la sua architettura, la sua cultura e la sua varietà di aromi, sapori, prodotti, ricette, tradizioni ed avanguardia.

The Best chef Awards 2021

In linea con questo potenziale ed in linea con la sua positiva rivoluzione, la sua scelta come sede di questa sesta edizione dei The Best Chef Awards powered by Perlage è una naturale conseguenza della volontà di indicare, elevare e consolidare Madrid come uno dei poli principali di attrazione gastronomica del pianeta. Joan Roca (El Celler de Can Roca, Girona) è stato, nel 2017, il primo professionista nominato da The Best Chef Awards come miglior chef al mondo. Un anno dopo ha rinnovato il titolo, e poi tale prestigio è andata ai suoi colleghi Björn Frantzén (Frantzén, Stoccolma), poi Rene Redzepi (Noma, Copenaghen) e Dabiz Muñoz (DiverXO, Madrid).

PROGRAMMA PER IL VI THE BEST CHEF AWARDS 

Domenica 18 Settembre

Area Talks. Casino di Madrid

16:00

Discussion panel 1: ‘Not politically correct discussion’, con la partecipazione di Alex Atala, Eric Vildgaard, Leonor Espinosa, Alexandra Forbes and Dabiz Muñoz.

Discussion panel 2: ‘Food and Peace’, con la partecipazione di Diego Guerrero, Fatmata Binta, Rafael Tonon, Alena Solodovichenko, and Geeta Bansal.

19:30

Cocktail reception by Paco Roncero

 

Lunedì 19 Settembre

Food Meets Science. Teatro Goya

10:00 Inizio dell’evento

10:05 Eduard Xatruch  Disfrutar, ‘Creativity and most Representative Techniques’ – cooking show

10:40 Shai Hayman  Redefine Meat, ‘CHEF. MEAT. TECH.; The Story of NEW-MEAT™’ – cooking show

11:20 Coffee break (in sede)

11:35 Franco Pepe  Pepe in Grani, ‘”La regola del capriccio”‘- The Capriccio rule’ – cooking show

12:10 John Feeney and Joke Putseys  Custom Culinary® – ‘Waste on the plate: Reimagining Food waste’ – presentazione e degustazione

12:50 Lunch break (in sede)

14:15 Darrin Daniel  Cup of Excellence, ‘Cup of Excellence: Impact and Innovation in Coffee’

14:35 Andoni Luis Aduriz  Mugaritz, ‘How and what the people will eat in the future?

15:10 Natsuko Shoji  ‘Été, été’s signature, mango tarte and caviar mille feuille’ – cooking show

15:45 Hektor Monroy  Ron Matusalem and Foodpairing®  ‘The unexpected foodparing for Ron Matusalem: ‘How science can accurate good taste? ‘

16:15 Coffee break (in sede)

16:30 Massimo Bottura and Jessica Rosval  Osteria Francescana and Casa Maria Luigia,  ‘The Power of Food ‘- presentazione and cooking show

17:05 Valentin Platter, Jürgen Graf and Martin Buchholtz  ‘The evolution of wine for a better and tasteful future‘– presentazione e degustazione

17:35 Antonio Bachour  Bachour Coral Gables, ‘The Pastry Scene in the next years’ – cooking show

18:10 Riassunto e saluti di chiusura

 

Martedì 20 Settembre

11:00

Incontro istituzionale con gli chef presso e la Sede della Comunidad de Madrid.

19:30

Gala Awards 2022. Galleria di Cristallo, Palacio de Cibeles (CentroCentro)

 Sito web