Casey La Rue: lo chef del Carte Blanche accusato di falsificare il curriculum

Il noto chef del Carte Blanche è stato criticato per via di alcune esperienze di rilievo riportate sul CV, che potrebbero non corrispondere al vero. Pioggia di polemiche su Casey La Rue.

0
408
La notizia

Casey La Rue è il cuoco di un noto ristorante parigino, Carte Blanche. Nei giorni scorsi si è sentito molto parlare di lui, ma non per via delle sue creazioni in cucina. Secondo un servizio del Dallas Morning News, infatti, lo chef e co-proprierario dell’elegante locale francese avrebbe mentito ripetutamente sul proprio curriculum vitae.

Chef La Rue aveva scritto sia sui suoi profili social che su quello del Carte Blanche di aver avuto diverse esperienze professionali presso ristoranti famosi e stellati, dislocati tra New York, Las Vegas e Boston, prima di prendere le redini del locale in cui attualmente lavora a Parigi. Il Dallas Morning News ha raccontato di aver contattato i suddetti ristoranti statunitensi per avere conferma di quanto sostenuto dallo chef, apprendendo però con sorpresa che in nessuno degli stellati citati da La Rue si ricordavano di lui.

Lo chef ha smentito tutto, affermando che si riferiva al periodo in cui era ancora uno stagista e che aveva collaborato con quei ristoranti saltuariamente e per tempo ridotto. Sembrerebbe tutto un malinteso, ma anche un collaboratore dello chef ha messo in dubbio le esperienze del proprio titolare, dicendo che La Rue gestisce la cucina in modo disordinato e caotico. Saranno voci e incomprensioni, oppure questo giovane chef voleva rendere più corposo il suo bagaglio professionale e ha un po’ esagerato?

Fonte: eater.com

Trovi qui l’articolo cliccabile

Foto: Crediti Carte Blanche