Belmangiare, la bottega gourmet con 400 vini e distributore automatico a Cagliari

Nicola Mancosu nutriva il sogno di portare il mondo in Sardegna, attraverso prodotti enogastronomici di qualità e difficile da reperire in altri negozi: così ha aperto “Belmangiare”, nel cuore storico di Cagliari.

0
260
Belmangiare

Provate a immaginare di trovarvi in Sardegna e poter “viaggiare” con un calice, gustando un Cabernet Sauvignon della Napa Valley. Questo era il sogno di Nicola Mancosu, un progetto ambizioso che prevedeva l’importazione di prodotti internazionali di eccellenza in terra sarda.

“Qui in Sardegna siamo soliti puntare molto sulla vendita dei nostri prodotti tipici”, ha raccontato Mancosu. “Pensiamo che un turista ricerchi qualcosa di caratteristico, di locale, ed è un pensiero che condivido, infatti abbiamo anche eccellenze nostrane. Ma mi piace non limitarmi a un unico orizzonte: non siamo gli unici al mondo ad avere prodotti straordinari. Per questo ho deciso di fare un ragionamento al contrario, non portare la Sardegna fuori nel mondo, ma portare il mondo qui da noi.

Così è nato a luglio del 2019 Belmangiare in Viale Sant’Avendrace, vicino alla Grotta della Vipera, sito archeologico di una necropoli punica cagliaritana. 240 metri quadri di magazzino, una zona vendita di 180 metri quadri non nel cuore di Cagliari, ma in una zona storica che da tempo sta puntando sulla rivalutazione turistica: “Il nostro assortimento non è composto unicamente da tipicità sarde, abbiamo in scaffale referenze di tutto il mondo”, ha continuato Mancosu.

Prepariamo al momento taglieri, panini e anche galletto selvaggio arrosto; il banco salumi e formaggi di Belmangiare ha, per esempio, tra le sue specialità dei freschi l’originale mozzarella di bufala di Battipaglia. Abbiamo anche una vasta gamma di salumi sardi ed esteri, la Porchetta della Tuscia, Jamón ibérico, e un’ampia scelta per quanto riguarda il vino, dal Cile alla Francia.”

Ciò che ho sempre voluto, forse grazie alla mia passione per i viaggi, era permettere ai ragazzi che vivono in Sardegna di poter vivere sapori, colori e profumi di altri paesi, restando qui a Cagliari”, ha detto Nicola. “Quando è arrivata la pandemia, Belmangiare era aperto da sei mesi. Non abbiamo mai chiuso, per iniziare un’attività e vedere cosa può dare, ci vogliono almeno 24 mesi. Ma in pandemia i nostri tavoli sono diventati scaffali, abbiamo cambiato assortimento, abbiamo trasformato il concept in un market più semplice. Da Belmangiare abbiamo fatto pochissima cassa integrazione, e sono orgoglioso per questo, anche perché i miei clienti possono tornare a “viaggiare” coi nostri prodotti”.

Oltre a questa prospettiva da “cittadino sardo del mondo”, Mancosu ha voluto osare per la sua bottega con un nuovo tipo di prodotto, unico a Cagliari: il distributore automatico di vini e prodotti alimentari tipici.

Sin dalla nascita del mio progetto avevo pensato di inserire una vending machine, come si vedono tanto lungo le strade del Giappone”, ha spiegato Nicola. “Con questo espediente possiamo dire di essere aperti quasi 24h su 24h, fatta eccezione per gli alcolici che non possiamo venderli dopo mezzanotte ancora. Ma si possono prendere taralli, prodotti sott’olio e pasta. E se vi sembra strano, sappiate che questo spuntino notturno alternativo è molto richiesto. La mattina è spesso vuoto!”

Foto di Natalia Ghiani

Indirizzo

Belmangiare

Viale Sant’Avendrace, 119, 09122 Cagliari CA

Tel: 070 935 0010

Pagina Facebook