Il miglior tiramisù del mondo è di un francese: premiato un pasticcere di Lione

Il miglior tiramisù del mondo lo fa un francese: ad aggiudicarsi il trofeo è Nabil Barina, pastry chef del ristorante La Maison a Lione. Ecco gli altri paesi che hanno conquistato il podio.

0
168
La notizia

Che il tiramisù sia il dolce italiano per eccellenza e uno dei simboli del Tricolore nel mondo non c’è dubbio; a quanto pare, però, quest’anno per assaggiare il miglior tiramisù del mondo bisogna andare Oltralpe.

Nelle scorse settimane, infatti, durante la prima edizione del concorso organizzato dalla Federazione Internazionale Pasticceria, nell’ambito della fiera Host Milano, il premio per il miglior tiramisù del mondo è stato assegnato a Nabil Barina, pasticciere di Lione che delizia con i suoi dessert i clienti del ristorante La Maison, nel quartiere Gerland.

Crediti Pierre Dujol

Gli sfidanti dovevano realizzare il tiramisù in due versioni: uno dal diametro di 20 centimetri e un altro sotto forma di porzione, da esposizione individuale. Era necessario, inoltre, rispettate i fondamentali della ricetta, senza aggiungere altri ingredienti (quindi esclusivamente uova, mascarpone artigianale, zucchero, cacao, caffè corposo e biscotti al cucchiaio, preferibilmente Savoiardi, come insegna ai francesi il pasticcere François-Régis Gaudry nel suo libro Assaggeremo l’Italia).

Alla medaglia d’oro del pastry chef Barina ha fatto seguito il secondo posto del Giappone rappresentato da Kirara Kishibiki, vincitrice del tiramisù “innovativo”, e il terzo conquistato dalla Svizzera grazie a Gianluca Florentino.

“Il confronto fra paesi per interpretare questo classico della pasticceria italiana ci ha offerto creazioni tanto originali, quanto deliziose“, ha commentato al termine della competizione Roberto Lestani, Presidente della FIPGC.

Fonte: foodandsens.com

Foto dei dessert per gentile concessione della Federazione Internazionale Pasticceria Gelateria Cioccolateria