800 dollari per un menu degustazione: chi sono gli chef stellati con i prezzi più alti e perché

Tra nuovi percorsi di degustazione e possibili abbinamenti con i vini, cenare in uno dei ristoranti stellati di questi chef potrebbe arrivare a costare anche 2.000 dollari.

0
182
La Notizia

Ottocento dollari. Quasi 680 euro al cambio attuale. È il costo del menu degustazione di Masa e Per Se, due dei ristoranti stellati di riferimento a New York, e se consideriamo che il beverage è escluso, facendo un rapido calcolo si capisce immediatamente come si possa giungere, senza neanche troppa fatica, a spendere fino a 2.000 dollari a persona (quasi 1.700 euro) per un’esperienza gastronomica.

Crediti Per Se
Crediti Per Se

Cosa ha comportato tale crescita dei prezzi? La versione ufficiale parla di un rialzo del costo delle materie prime e del lavoro causato dall’emergenza sanitaria, ma voci di corridoio indicano nella voglia di intercettare i nuovi ricchi o meglio, i ricchi che hanno visto il loro patrimonio aumentare proprio “grazie” alla pandemia, la vera motivazione delle scelte effettuate.

Crediti C-magazine
Crediti Per Se

Osservare lo chef Masa Takayama seduti al bancone diverrà quindi un lusso per pochi? Non è detto, perché si potrà optare anche per un percorso degustazione ‘meno costoso’ da 650 dollari che però consente di prenotare il posto al bancone ma non garantisce la sicurezza di poterlo trovare disponibile.

Crediti Masa New York
Crediti Masa

Un omakase (un percorso con piatti scelti dallo chef) per due persone potrà arrivare a costare oltre 1.400 dollari fino a giungere ai 1.750 per sedersi al bancone, e l’aggiunta di un cocktail, di un bicchiere di sakè o magari di un gelato farà ulteriormente lievitare il prezzo finale dell’esperienza.

Crediti Masa
Crediti Masa

Importante anche l’imposto della somma richiesta, a persona, al momento della prenotazione: 250 dollari. Prezzi però che sono stati calcolati in modo accurato, tenendo conto sia dell’enorme richiesta di prenotazioni che delle vendite della speciale box ideata nel corso della pandemia, che hanno fatto registrare il tutto esaurito.

Crediti Masa
Crediti Masa

Da Per Se invece Thomas Keller ha scelto di rendere sempre disponibile il menu “economico” da 355 dollari a persona, introducendo però una nuova opzione, quella del menu Evoluzione, che includerà una serie di piatti classici ed altri nuovi per un numero totale di portate che oscilla tra 15 e 20, al costo di 850 dollari a persona.

Crediti Per Se
Crediti Per Se

Anche in questo caso sono inoltre disponibili molte opzioni che prevedono l’aggiunta di ingredienti quali il foie gras, il tartufo o la carne wagyu, che farebbe crescere ulteriormente il conto finale. Per quel che concerne la cauzione, Keller ha scelto di chiedere 200 dollari a persona per il menu standard ed addirittura l’intero costo della cena per il menu Evoluzione: coloro che non annulleranno la prenotazione entro 72 ore dal pasto perderanno tutta la somma depositata.

Crediti Per Se

Per Se è l’unico locale di Keller a New York: lo chef e proprietario ha chiuso la TAK Room, la sua steakhouse a Hudson Yards, durante la pandemia, così come la sua catena di panetterie Bouchon. Sembra infatti che lo chef non abbia ricevuto aiuti dal Fondo per la rivitalizzazione dei ristoranti e ciò abbia avuto inevitabili conseguenze per le sue attività.

Crediti Per Se
Crediti Per Se

Keller gestisce anche la French Laundry, una struttura della Napa Valley che è diventata una sorta di avatar per l’elitarismo della Bay Area dopo che il governatore della California Gavin Newsom ha partecipato a una cena di compleanno per un lobbista durante la pandemia.

Crediti Thomas Keller
Crediti Per Se

Lo chef ha anche attirato un po’ di attenzione indesiderata sui social media lo scorso aprile quando ha definito “insopportabili” i followers che hanno criticato un suo tweet, nel quale Keller affermava d’essere onorato d’aver preso parte ad incontro sulla ristorazione, tutto al maschile, con l’allora presidente Donald Trump.

Fonte: eater.com