Oltre 100 anni di storia: Nathan’s, l’hot dog più famoso di New York lancia la versione vegana

Vendute per la prima volta online ad aprile, le versioni vegetali dell'iconico hot dog di New York debutteranno in store selezionati, conservando la centenaria ricetta segreta del fondatore.

0
21
La Notizia

Procede a passi sempre più spediti la conversione degli americani verso stili di vita più sostenibili a livello ambientale e anche sani a livello dietetico. La cartina di tornasole sono le stesse grandi catene alimentari che, fiutando i ricavi, stanno convertendo le loro stesse linee produttive, spesso siglando accordi con aziende innovative. L’ultima conversione in ordine di tempo è di una delle più celebri catene di hot dog di New York, Nathan’sFamous, che a partire da lunedì 8 giugno 2021, presenterà nei suoi store un hot dog a base vegetale.

Il brand newyorkese più iconico e famoso in America, proprio grazie agli hot dog del fondatore, avvierà questa rivoluzione in 13 sedi tra New York, New Jersey e Connecticut, incluso il flagship di Coney Island, il negozio simbolo dove ogni anno avviene il Nathan’s Hot Dog Eating Contest. Quest’anno, quindi, i partecipanti al concorso potrebbero dover scegliere tra un hot dog tradizionale e un hot dog a base vegetale, con buona pace dei tradizionalisti di questo classico food americano.  

 

La rivoluzione nel campo dell’hot dog era stata avviata ad aprile, quando i vertici di Nathan’s Famous avevano annunciato di aver stretto una partnership con la società di proteine vegetali Meatless Farm, per produrre un hot dog gourmet al 100% a base vegetale, utilizzando comunque la centenaria ricetta segreta del fondatore. In quello stesso mese, il nuovo hot dog di Nathan era stato messo in commercio solo online su Shopify, l’e-commerce della catena. Successivamente, era arrivato l’annuncio che il brand a maggio avrebbe distribuito il prodotto al dettaglio anche in poche selezionate location. In effetti, le vendite online consistevano in kit da sei panini ciascuna a dei costi non certo contenuti per il pubblico: per 44,99 dollari si poteva acquistare una confezione da sei di hot dog a base vegetale, fornita con pane e salse; oppure per 39,99 dollari una confezione da 12 hot dog a base vegetale, senza pane e salse. Arriva quindi con un mese di ritardo la possibilità di acquistare un singolo hot dog al dettaglio che sicuramente sarà più conveniente rispetto ai kit sperimentali immessi sul mercato. 

 

Il prodotto «è stato creato non solo per i clienti vegetariani e vegani, ma per tutti coloro che amano una dieta più sana», aveva dichiarato James Walker, vicepresidente senior dei ristoranti di Nathan’sFamous, in occasione del lancio e della vendita online. «Abbiamo trascorso molto tempo a perfezionare questo hot dog e ad assicurarci che coloro che amano il sapore dei panini di Nathan’s ora possano scegliere un hot dog che si adatta al loro stile di vita; così come quelli che non hanno provato un hot dog di Nathan per ragioni alimentari».

Nel frattempo, Morten Toft Bech, fondatore di Meatless Farm, ha dichiarato di essere entusiasta di «lavorare con l’azienda di hot dog più iconica del paese, trasformando uno tra i prodotti più amati e preferiti in America in un quello che potrà divenire un altrettanto grande prodotto senza carne». Come detto per il lancio in grande stile sono state scelte 13 location. In futuro però, dopo la sperimentazione e i dati di vendita, la distribuzione avverrà anche in altre località. 

Fonte: foodandwine.com