La più grande azienda della ristorazione gastronomica italiana continua la sua espansione: La famiglia Cerea sbarca a Portofino

I Cerea hanno ammarrato presso lo Splendido Mare, Belmond Hotel, in una delle location più iconiche della perla ligure. La riapertura è in agenda per il 16 aprile, dopo una ristrutturazione integrale.

0
236
La Notizia

Era già una ristorazione in crescita, quella ligure, come registrato nell’ultima edizione della guida Michelin. La buona novella è che anche i fratelli Cerea, dopo Carlo Cracco e la Langosteria, sbarcano a Portofino, fra uno yacht e l’altro. Hanno ammarrato presso lo Splendido Mare, Belmond Hotel, in una delle location più iconiche della perla ligure. La riapertura è in agenda per il 16 aprile, dopo una ristrutturazione integrale, con l’impareggiabile terrazza panoramica sulla Piazzetta a disposizione del pubblico gourmet dalle colazioni fino alla cena, passando per gli snack pomeridiani e gli aperitivi serali. Mentre gli interni sono stati ridisegnati da Festen Architecture, fondendo i riferimenti alla storia marinara del porticciolo con le atmosfere glamour degli anni ’50, nello spirito della Dolce Vita.

I Cerea conoscono bene la Liguria, villeggiando da sempre a Ponente, e celebrano abitualmente il suo pesce nei loro punti di ristoro. Sarà protagonista indiscusso anche a Dav Mare, insieme agli ortaggi della Riviera e a ricette tipiche quali il Cappon Magro rivisitato e il pesto del risotto cremoso con gamberi ed emulsione di pomodoro. Senza rinunciare alle contaminazioni, secondo lo stile della casa, né a qualche signature di Brusaporto, come i celebri Paccheri alla Vittorio, mantecati in sala. Sarà possibile degustarli anche nella privacy delle quattordici camere e suite, godendo della medesima vista dalla terrazza privata.

Gli chef Paolo Rota e Roberto Villa in cucina

“Quando abbiamo aperto il nostro primo ristorante, Da Vittorio a Bergamo, 55 anni fa, abbiamo voluto innovare, proponendo la cucina di pesce in una città votata alla carne; ora stiamo portando la nostra esperienza al mare, realizzando così un sogno di famiglia”, commentano i Cerea. “Come per Belmond, a emozionarci è la semplicità, arricchita da un tocco attuale che reinterpreta la tradizione; anche per questo non vediamo l’ora di iniziare”.

Roberto Villa, Executive Chef Splendido Mare

Enrico e Roberto si confronteranno con l’expertise del resident chef Roberto Villa. Sarà lui a fare da cordone ombelicale con il territorio, grazie ai rapporti intessuti nell’arco di vent’anni con pescatori e fornitori, che gli garantiscono ingredienti freschissimi, e alla conoscenza del repertorio locale. A seguire l’apertura sarà Paolo Rota, nel team Cerea dal 1990, che avrebbe dovuto lanciare St. Moritz, invece è sceso già a gennaio e si fermerà diversi mesi per dedicarsi al progetto.

“Inizialmente opereremo nello Splendido in piazzetta, che è già stato rinnovato; poi dal prossimo anno proporremo la stessa cucina nella sede in alto, che deve essere ancora ultimata, puntualizza Chicco. “Fino a qualche tempo fa la situazione in zona era addormentata, speriamo di ravvivarla un po’. Per noi che da sempre cuciniamo pesce di mare, proporlo davanti alle onde sarà un plus pazzesco. Abbiamo fornitori storici a Genova, Sanremo, Alassio; ma cercheremo di utilizzare l’esperienza del resident chef per sviscerare i prodotti e approfondire le attitudini del turismo locale, nella consapevolezza che intendiamo dare una sferzata di novità e offrire qualcosa di diverso. In un periodo così duro, occorre coltivare la speranza. Circolano incertezza, paura, negatività. Ma noi abbiamo voglia di fare e di ricominciare. Il tempo di pianificare non ci è mancato”.

Foto di Benedetta Bassanelli