Continua il predominio della cucina nordica: la Norvegia sbaraglia tutti e vince il Bocuse d’Or Europa 2020

Il 15 e 16 Ottobre, a Tallinn, nuova destinazione gastronomica d’Europa, si è tenuta l’unica competizione internazionale dell’anno per decretare il vincitore del Bocuse d’Or d’Europa. I primi 10 chef classificati si sfideranno nella finale mondiale che si terrà a Lione dal 29 Maggio al 2 Giugno 2021

0
50
La Notizia

Gli scorsi 15 e 16 Ottobre a Tallinn, in Estonia, si è tenuta la prestigiosissima competizione culinaria Bocuse D’Or Europa 2020. A vincere, superando tutti gli altri partecipanti è stata la Norvegia. Kersti Kaljulaid, la Presidentessa dell’Estonia, ha infatti assegnato il premio allo chef Christian Andre Pettersen che con le sue creazioni ha impressionato il presidente dell’International Organaising Committee e tutta la giuria. Christian Andre Pettersen con la sua dedizione, il suo talento e la sua tecnica ha convinto tutti grazie ai sapori che ha saputo ricreare. “Tutti hanno capito a fondo come lavorare il cibo, come approcciarsi ai temi proposti. Sono davvero curioso e non vedo l’ora di vedere cosa succederà a Lione durante la finale mondiale”, ha dichiarato Philip Tessier il presidente della Giuria.

Il vincitore ha dovuto competere con altri 15 avversari e i primi 10 classificati si  ritroveranno per confrontarsi nuovamente nella finale di Lione che si terrà dal 29 Maggio al 2 Giugno 2021.

1. Norway – CHRISTIAN ANDRE PETTERSEN
2. Denmark – RONNI VEXØE MORTENSEN
3. Sweden – SEBASTIAN GI- BRAND
4. Iceland – SIGURÐUR LAUFDAL
5. Finland – MIKKO KAUKONEN
6. France – DAVY TISSOT
7. Estonia – ARTUR KAZARITSKI
8. Switzerland – ALESSANDRO MORDASSINI
9. Hungary – ISTVÁN VERES
10. Italy – ALESSANDRO BERGAMO

Per arrivare a questa classifica gli Stati sfidanti, che si sono confrontati nella nuova promettente destinazione gastronomica estone, si sono dovuti cimentare in un piatto di carne in cui il tema era la quaglia estone e il uno di pesce in cui il protagonista doveva essere il pescegatto.

Il livello di tutti gli chef in competizione si è rivelato notevole. “ E stata una competizione davvero serrata. Ci sono degli chef con dei talenti davvero eccezionali, sono contenta e onorata che a giudicare e ad avere un ruolo così importante nell’assegnazione del premio ci sia una giuria di estrema esperienza e professionalità”, ha affermato, la Presidentessa Onoraria, Clare Smyth.

Le giornate del 15 e 16 Ottobre nell’Arena di Tallinn sono state molto concitate, ricche di emozioni e con un’atmosfera davvero unica e particolare tutti infatti, dagli chef ai giudici, erano davvero felici e orgogliosi di essere lì riuniti per partecipare a quella che, a causa della pandemia, è stata l’unica competizione gastronomica internazionale del 2020.