Annunciati i finalisti del Bocuse d’Or Europa 2020: ecco gli chef delle 19 nazioni e il Regno Unito si ritira

Dopo essere stato posticipato a causa del covid-19 finalmente il 15 e 16 Ottobre 2020 a Tallinn si terrà la 7° finale del Bocuse d’Or Europa 2020.

0
379
La Notizia

Dopo essere stata posticipata a causa del coronavirus finalmente il 15 e 16 Ottobre a Tallinn, in Estonia, si svolgerà la 7° finale del Bocuse d’Or Europa. Diciannove sono gli chef selezionati per partecipare a una delle più prestigiose gare gastronomiche del mondo. Solo i primi dieci finalisti si qualificheranno per la Grand Finale che si terrà, come sempre, a Lione il 26 e 27 Gennaio 2021. Il team di ogni Paese europeo dovrà cucinare dal vivo sotto gli occhi di un appassionato pubblico, poi i piatti realizzati verranno presentati e giudicati da una schiera di illustri giudici. Ogni team dovrà affrontare due sfide separate in 5 ore e 35 minuti. Il primo test vedrà come ingrediente principale la quaglia estone che dovrà essere presentata in sette versioni servite con contorni diversi. Il secondo test invece avrà come tema il pesce gatto che viene allevato principalmente nell’Estonia Meridionale. Dopo due giorni di prove i dieci Paesi che avranno maggiormente impressionato i giudici saranno coloro che parteciperanno alla gran finale. Come già annunciato nei mesi scorsi, però, quest’anno ci sarà un grande assente, ovvero il Regno Unito che ha deciso di non partecipare a causa della crisi economica provocata dal coronavirus. “In seguito a molte considerazioni e con grande rammarico abbiamo preso la decisione di ritirarci dalla selezione europea di quest’anno. Abbiamo una squadra fantastica e non vedevamo l’ora di partecipare a questa competizione, la più prestigiosa, tuttavia, vogliamo competere al meglio delle nostre capacità e sfortunatamente a causa del blocco di Covid-19 e del suo impatto sull’economia del Regno Unito e sul nostro settore, non siamo in grado di farlo”, sono state le parole del presidente del team UK Simon Rogan.

 

Ecco la lista dei 19 finalisti:

Spagna

Albert Boronat

Paesi Bassi

Marco van der Wijngaard

Turchia

Serhat Eliçora

Islanda

Sigurður Laufdal

Estonia

Artur Kazaritski

Danimarca

Ronni Vexøe Mortensen

Svezia

Sebastian Gibrand

Georgia

Erik Sarkisian

Polonia

Jakub Kasprzak

Belgio

Lode De Roover

Lettonia

Dinārs Zvidriņš

Croazia

Jurica Obrol

Ungheria

István Veres

Finlandia

Mikko Kaukonen

Francia

Davy Tissot

Svizzera

Alessandro Mordasini

Italia

Alessandro Bergamo

Russia

Viktor Beley

Norvegia

Christian Andre Pettersen