Il primo vero ristorante gestito dai robot in sala e cucina: Haidilao a Pechino rivoluziona la ristorazione

Gastronomia futuristica: Hidilao, la catena di hot pot cinese, digitalizza l’esperienza al ristorante

0
92
La Notizia

Ordinare con degli iPad? Ormai una cosa obsoleta. Il vero futuro della ristorazione o meglio la ristorazione futuristica si trova a Pechino e la catena di ristoranti hot pot Haidilao è la portabandiera. La digitalizzazione del mondo della ristorazione si sta, infatti, inevitabilmente diffondendo grazie alle sedi di Pechino della catena che ha una diffusione mondiale.

Si inizia ordinando il proprio pasto attraverso un ipad ma, poiché, è difficile immaginare un servizio senza una comunicazione vis a vis un display LED proietta un volto umano sui robot.  Non solo gli ordini sono digitalizzati, ma anche la preparazione e la cottura delle pietanze.  In una delle filiali Haidilao di Pechino, infatti, sei robot sono responsabili della preparazione di carni e verdure e di servire i piatti finiti agli ospiti, altri quattro, invece, si occupano della pulizia dei piatti e della cucina. I robot, inoltre elaborano i menu e riconoscono le date di scadenza riuscendo a pianificare automaticamente le quantità di cibo da acquistare. Nel caso poi in cui un commensale attraverso il percorso dei robot, questi gentilmente lo invita a spostarsi. Non manca, tuttavia, del tutto la presenza umana che svolge ancora il ruolo di accoglimento degli ospiti e di assegnazione dei tavoli. I dipendenti della catena non si dicono, almeno per ora, preoccupati che il loro lavoro venga del tutto sostituito da quello degli automi. È sorprendente il modo e la rapidità con cui i robot migliorano ogni procedura. All’inizio erano in grado di svolgere solo i compiti più semplici, ma poi si sono evoluti e hanno semplificato notevolmente il nostro lavoro”, ha dichiarato a Die Presse una dipendente di una delle filiali di Haidilao a Pechino. Il successo e quest’ascesa verso la digitalizzazione della catena di hot pot cinese è iniziato nel 1994 quindi il fondatore Zhang Vong, ha aperto un piccolo ristorante che ha riscosso subito molti consensi. È stata poi l’alleanza con Alibaba a fare tutto il resto. Jack Ma fondatore di Alibaba ha contribuito in modo significativo al successo e alla digitalizzazione della catena di ristoranti supportandola con la piattaforma online Alibaba Cloud.

Che sia davvero questo il futuro della ristorazione? Non resta che stare a vedere, sicuramente però il calore e l’atmosfera creata da camerieri e chef in carne ed ossa resta insostituibile.