Ristoranti: è inversione di tendenza, il 77% dei clienti andrà a mangiare fuori nelle prossime 3 settimane

Una netta inversione di tendenza emersa da un recente sondaggio effettuato da The Fork che ha rilevato la voglia di tornare in ristorante degli italiani entro le prossime settimane di giugno.

0
1037
La Notizia

E’ una netta inversione di tendenza quella che emerge da un recente sondaggio effettuato da The Fork, principale applicazione per la prenotazione online dei ristoranti a livello globale. Dopo una partenza al rallentatore del comparto ristorativo, ha infatti constatato che ben il 77% degli italiani tornerà a mangiare in ristorante entro il 22 giugno. Dato significativo e importante scaturito dal senso di sicurezza per le misure messe in campo dal comparto ristorativo, se si considera che solo fino a due settimane fa la maggioranza degli intervistati prevedeva un rientro ben più lungo, circoscritto a 3 mesi dalla riapertura.

Così nell’ultima rilevazione del 22 maggio, la situazione appare notevolmente migliorata, e tra il 77% degli utenti, quasi un 40% andrà in ristorante nelle prossime due settimane di giugno. Il sondaggio evidenzia dunque che gli utenti italiani della piattaforma The Fork desiderano tornare presto a mangiare fuori, o in alcuni casi lo hanno già fatto.

Si assottiglia al 31% la fascia di persone che vedono nella paura del contagio un deterrente, e diviene sempre più importante la possibilità di prenotare tavoli all’aperto (59%). Opportunità questa che troverà sempre più sbocco anche grazie alla bella stagione oramai partita.

Per quanto riguarda la tipologia dell’offerta, su tutti vince la cucina di pesce con un 32% di preferenze, a seguire la cucina tradizionale e regionale italiana con il 17% e cucina giapponese legata fondamentalmente al sushi al 16%. A poca distanza le pizzerie con il 13,5% e a chiudere la cucina gourmet al 9%.