Ristorazione e moda si uniscono: i tavoli vuoti riempiti con manichini che indossano le ultime collezioni

I ristoratori, gli stilisti e i designer della capitale Lituana si sono uniti per realizzare un’idea molto originale e mostrare “la moda di questa stagione” su manichini posti ai tavoli vuoti

0
98
La Notizia

La pandemia coronavirus ha bloccato le attività economiche di interi Paesi, per non dire di tutto il mondo, ma non ha certo fermato la creatività di numerosi imprenditori che  hanno ideato espedienti di qualunque tipo per supportare le proprie attività in un momento così critico e difficile. Un’idea davvero originale è arrivata dai ristoratori della capitale Lituana, Vilnius, che hanno trasformato i tavoli vuoti dei propri ristoranti in sfilate di moda. Go Vilnius, l’agenzia turistica della città, ha annunciato che i ristoranti della capitale e gli stilisti si sono uniti per mostrare “la moda di questa stagione” su manichini posti ai tavoli vuoti. Più di 19 boutique con creazioni di marchi e designer locali stanno collaborando con alcune decine di ristoranti e caffè del centro storico per realizzare questo progetto.

“I tavoli vuoti all’interno del nostro ristorante sembravano piuttosto strani, e non abbiamo modo di rimuoverli. Pertanto, abbiamo deciso di contattare i nostri vicini, i negozi di boutique di moda e li abbiamo invitati a utilizzare i nostri tavoli vuoti per mostrare le loro ultime collezioni. La notizia si è diffusa e noti designer hanno aderito a questo progetto, che continua a guadagnare interesse in tutta la città“, ha dichiarato in una nota il proprietario del ristorante locale Bernie Ter Braak. I commensali di bar e ristoranti trovano sui tavoli dei display con le informazioni sui prodotti esposti e su dove possono acquistarli.

L’idea ha riscosso molto successo e oltre 60 manichini sono già stati collocati nei tavoli interni non utilizzati a causa delle misure di distanziamento sociale. Lo spunto di creatività degli imprenditori di Vilnius sembra essere replicato in maniera molto simile anche Oltreoceano. L’Inn at Little Washington, l’unico ristorante tre stelle nella zona di Washington DC, che riaprirà per cena il 29 Maggio, infatti, metterà dei manichini “vestiti in modo teatrale” nei tavoli che dovranno rimanere vuoti.  Dato l’obbligo di distanziamento sociale e di dimezzare i posti a sedere, lo chef del locale, Patrick O’Connell ha trovato ovvia questa soluzione che “lascia molto spazio tra gli ospiti reali e sicuramente susciterà sorrisi e foto divertenti”, ha affermato.

Idee innovative per adattarsi alle nuove regole.  A questo punto ci si dovrà davvero aspettare di avere un manichino come vicino di tavolo, una cosa è sicura, sarà molto discreto e non disturberà la cena.