Casa Cacao: i fratelli Roca aprono il loro primo hotel a Girona con dentro una fabbrica di cioccolato

Nel cuore di Girona è stata inaugurata Casa Cacao, un boutique hotel di quindici camere, ma anche laboratorio e negozio di cioccolato firmato famiglia Roca.

0
431
La Notizia

In Plaza Catalunya, nel cuore di Girona ha visto la luce la nuova creatura dei fratelli Roca.  Jordi, Josep e Joan Roca scettici da sempre a replicare il successo del loro El Celler de Can Roca in altre città, “perchè il progetto perderebbe la sua essenza”, hanno intrapreso la loro prima avventura alberghiera aprendo il boutique hotel “Casa Cacao”. Questa nuova impresa risponde alle richieste di molti degli aficionados de El Celler che sollecitavano un’estensione dell’ospitalità offerta da decenni dalla famiglia Roca.

Casa Cacao, non un semplice hotel, ma anche un laboratorio di cioccolato e un negozio dove  degustare e acquistare i prodotti della cioccolateria. Al piano terra ampie vetrate permettono di spiare il lavoro del laboratorio dove a partire dalle fave di cacao vengono realizzate bevande calde, fredde, cioccolatini e altri numerosi prodotti a base di cioccolato, ovviamente. Ai piani superiori quindici camere  con arredi e tessuti studiati su misura da Sandra Tarruella Interiors e una splendida terrazza con una vista mozzafiato sul centro storico di Girona. Qui è possibile gustare un’ottima colazione o semplicemente rilassarsi con tutti prodotti a base di cacao. L’hotel è seguito da Anna Payet, moglie di Joan Roca, coinvolta da sempre nell’attività di El Celler de Can Roca e che ora si occupa dell’ospitalità a Casa Cacao.

“ É un sogno diventato realtà. L’idea della boutique del cacao è nata al ristorante da una sfida con i miei fratelli: Possiamo fare il cioccolato a casa? E l’abbiamo fatto a El Celler ed è stato bello. L’esperimento ha coinciso con il ritorno nel nostro team di Damian Allsop, mio insegnante nel mondo del dolce. La specializzazione in cioccolato che ha sviluppato dopo la sua prima tappa con noi lo ha portato a lavorare in particolare col cioccolato, ma né lui, né io l’avevamo mai elaborato da zero. Questa è stata una nuova sfida per entrambi”, ha affermato Jordi, il più giovane dei fratelli. Questa impresa ha richiesto molto studio, ricerca e impegno. “Ci siamo immersi totalmente nel mondo del cioccolato. Abbiamo studiato le sue varietà, le sue diverse fermentazioni e condotto una rigorosa ricerca e sperimentazione con il nostro team a La Masia (I + R), nonché escursioni sul campo per selezionare i semi di cacao più pregiati tra le migliori piantagioni dei paesi produttori. Abbiamo incontrato i coltivatori in piccole comunità di Perù , Venezuela , Colombia e Ecuador. Entrati nell’universo del cacao abbiamo avuto la fortuna di apprendere molti dettagli sul processo di fermentazione e di essiccazione delle fave di cacao e sulle persone che continuano a produrlo con metodi ancestrali, come la comunità di Awajun in Perù che raccoglie alberi di cacao che crescono selvatici in Amazzonia. I sensi delle persone che verranno a trovarci saranno sorpresi e scopriranno cose nuove su questa meravigliosa materia prima che può persino modificare l’umore di chi la mangia“, prosegue sempre Jordi.

Un’idea e un’esperienza davvero unica nel suo genere a quanto pare. A Casa Cacao la dedizione al cacao e al cioccolato è totale.  L’obiettivo è mostrare  la natura mutevole delle fave, tradotte in cioccolatini e altri prodotti che esaltano la differenza dei vari ingredienti. Ogni origine, ogni produttore, ogni elaborazione mostra una delle mille facce del cacao. Le differenze  del terreno in cui è cresciuto, del clima che ne ha influenzato la crescita, del lavoro del produttore sul suolo e sulla pianta e le differenze nel trattamento post-raccolta sono percepibili in ogni singola creazione del laboratorio.

“La diversità è il gusto di Casa Cacao”, affermano i fratelli.