Enzo Olivieri, lo chef siciliano all’estero che conquista i vip di Hollywood

Enzo Olivieri è uno chef italiano trapiantato a Londra e richiestissimo tra i volti noti dello spettacolo. Tutti lo vogliono per cucinare manicaretti nostrani, come le polpette preparate appositamente per Sylvester Stallone.

0
35
L'intervista

Enzo Olivieri è uno chef siciliano che nel corso della sua carriera ha gestito più di 50 ristoranti, tra cui diverse catene note come Fratelli La Bufala. Adesso ha 59 anni, ma racconta di aver capito già da quando ne aveva 8 che cucinare sarebbe stato il lavoro e la missione della sua vita.

È il presidente della Federazione Cuochi Italiani e ha partecipato a diversi programmi di cucina, soprattutto all’estero. Ma questo chef siculo è anche uno dei più richiesti dai personaggi famosi, per cui crea menu personalizzati e prepara pietanze che interpretano i gusti e il passato culinario dei singoli vip. “È importante sapere per chi stai cucinando e quale cibo ama piace mangiare. Ovviamente, se devo giocare con i miei punti di forza e impressionare qualcuno, cucinerò cibo siciliano con gli ingredienti siciliani originali, perché so che hanno il “fattore wow”. La maggior parte delle volte, tuttavia, la ricetta dipende dalla persona. Ti faccio un esempio: quando Sylvester Stallone viene a Londra, gli servo le polpette perché dice che gli ricordano la cucina di sua madre e le apprezza molto.”

Enzo Olivieri, oltre che per Sylvester Stallone, ha preparato piatti, diversi e variegati, anche per John Travolta, Al Pacino, Robert De Niro e Michael Douglas, che hanno deciso di affidare allo chef siciliano il compito di allestire le loro cene speciali in diverse occasioni. Oliveri dichiara di sentirsi davvero lusingato ogni volta che personaggi famosi della caratura di quelli appena nominati lo scelgono come cuoco personale e aggiunge: Penso che la gente debba sapere che pasta e pizza non sono la totalità della cucina italiana. Il cibo italiano è molto di più. È così complesso e tuttavia semplice: la complessità sta nella sua semplicità. Ci sono 25 regioni e tutte hanno diversi tipi di sapori, che aggiungono diversi ‘strati’ alla cucina. Penso, ad esempio, che molte persone non conoscano la nostra straordinaria varietà di formaggi. Il mio consiglio è di iniziare con il Pecorino Romano e il Pecorino Toscano.”

Non solo pasta e pizza, dunque, per i vip appassionati di cucina italiana che si rivolgono a Enzo Olivieri con l’obiettivo di scoprire le pietanze tipiche del nostro Paese. E se si domanda allo chef qual è il cibo al quale non può proprio rinunciare, lui risponde che non si tratta di una pietanza cara alla sua Sicilia, ma di alcuni piatti regionali indiani che si concede almeno una volta alla settimana in compagnia della moglie.

 Fonte: telegraphindia.com

Trovi qui l’articolo cliccabile

Foto: Crediti Enzo Olivieri