Viviana Varese apre “Io sono VIVA”, la pasticceria inclusiva al femminile

Da un’idea durante il lockdown all’apertura di due punti vendita a Milano: “Io sono VIVA, dolci e gelato”, è il progetto della chef Viviana Varese per aiutare le donne vittime di violenza: una pasticceria e laboratorio artigianale dove al centro vengono messe le donne e la possibilità di trovare una seconda chance.

0
134
Io sono VIVA

La storia

Energia, rinascita, dignità: sono queste le sensazioni, ma anche la concretezza, racchiuse nell’ultimo progetto di Viviana Varese. Un progetto che unisce il suo sapere culinario, la sua capacità ideativa e gestionale, con la volontà di creare un luogo che possa rappresentare l’inizio di un nuovo percorso. Non solo per lei come chef e imprenditrice, ma anche per altre donne.

“Io sono VIVA” è tutto questo. È una pasticceria e gelateria, anzi due, con prodotti di alta qualità, un laboratorio occupazionale e di formazione. Al centro ci sono le donne. Già, perché la squadra è praticamente tutta al femminile, formata in collaborazione con CADMI – la Casa di Accoglienza delle donne maltrattate di Milano, primo centro antiviolenza aperto in Italia 36 anni fa.

Una squadra di donne che hanno vissuto maltrattamenti fisici, violenza psicologica, sessuale ed economica. A loro Viviana ha voluto dedicare il progetto, e con loro sta costruendo giorno dopo giorno la realtà della pasticceria. Per incoraggiarle a ripartire da sé stesse trovando una indipendenza economica, mentale, ma anche e soprattutto una sicurezza e la voglia di guardare al futuro con sorriso e senso di libertà.

“Sì, al centro ci sono le donne e gli ingredienti – spiega Viviana Vareseda una parte il lavoro formativo, la possibilità di imparare sul campo, che vuol dire un doppio aiuto perché la sfida più grande non è solo supportarle, ma formarle; dall’altra la ricerca della materia prima, la sua attenta lavorazione sulla base delle nostre competenze e delle tecnologie presenti nelle nostre cucine”.

“Io sono VIVA” è una storia che inizia, fatta di tante storie. Quelle delle donne che sono lì per avere una seconda opportunità di indipendenza e serenità: “Quello che cerco di fare è ridare dignità attraverso il lavoro, ognuna ha un passato ma lo lasciamo da parte, non ne parliamo, andiamo avanti insieme. CADMI mi aiuta con la preselezione, cerca di capire se queste persone sono pronte a essere immesse nel mondo del lavoro”.

Così, da una idea venuta in pieno lockdown, cercando di “creare un prodotto che si potesse portare a casa, come il gelato”, “Io sono VIVA” è nata: “Dal primo momento ho creduto che questo progetto dovesse essere dedicato alle donne perché spesso, troppo spesso, capita anche a me di sentirmi discriminata. Poi, attraverso la comunità di Sant’Egidio ho scoperto che il tema dei maltrattamenti e delle difficoltà delle donne ha subito una brusca impennata durante la pandemia, così ho capito che la strada doveva essere questa. La mia intenzione era trovare un’associazione che tutelasse le donne e ho conosciuto CADMI, con cui ha avuto inizio un dialogo scrupoloso, fatto di grande attenzione proprio perché basato sul coinvolgimento di persone fragili, da tutelare, proteggere e incoraggiare”.

“Io sono VIVA, dolci e gelati”, non è solo il nome della gelateria artigianale con pasticceria, ma un inno alla gioia, all’entusiasmo e alla condivisione.

I locali

Oggi il progetto ha fatto il bis con due punti vendita: uno spazio all’interno del Mercato Comunale Isola, l’altro in Via Kramer 35. Due botteghe con pochi prodotti di alta qualità, circa una ventina di proposte di pasticceria artigianale a cui si aggiunge il gelato, un fiore all’occhiello: Lo mantechiamo con una macchina per il gelato antica, la Cattabriga, che necessita di grande capacità e preparazione. Fa anche delle granite a regola d’arte. Attraverso il gelato abbiamo voluto dare un aiuto ulteriore: per ogni kg venduto, 1€ sarà devoluto a CADMI”.

Fin dal mattino presto la vetrina si riempie di lievitati per la colazione farciti con confetture e creme spalmabili, le stesse acquistabili nello shop, di produzione propria; si trovano i maritozzi con la panna e le brioches col tuppo, la pastiera, i babà e creative monoporzioni.

Tutti i giorni, a partire dalle 8.30. Con il sorriso e il profumo di burro e zucchero nell’aria. Una idea, un progetto una realtà. Talmente realtà e talmente concreta che Viviana ha ricevuto il “Champions of Change”, premio istituito dalla classifica 50 Best Restaurants, per dare un riconoscimento agli “eroi non celebrati” del mondo dell’ospitalità, che con le loro azioni guidano un cambiamento positivo in favore dell’inclusione sociale.

Indirizzo

Io sono VIVA Dolci e Gelati

c/o Mercato Comunale Isola

Piazzale Lagosta, 7, 20159 Milano MI

Tel. +39 349 5845125

Via Kramer 35, 20129 Milano

Tel. +39 340 4082610

Chiuso il lunedì.

shop@vivavivianavarese.it

Sito web