Jennifer Rodriguez, la chef che ha trasformato il suo ristorante in un panificio

La pandemia l’ha messa alla prova, ma lei ha reagito creando una panetteria all’interno del suo ristorante per continuare a fare business di qualità. La storia di Jennifer Rodriguez, giovane promessa della cucina colombiana.

0
46
La storia

Jennifer Rodríguez è tornata alla carica con il suo Mestizo Cocina de Origen, ristorante situato a Cundinamarca, nel comune di Mesitas del Colegio, dove la chef è ormai uno dei riferimenti della giovane cucina colombiana. La riapertura dell’attività è avvenuta lo scorso 2 aprile in sordina, con un format ristorativo che limita il servizio di accoglienza dei clienti al pranzo. Riprende in questo modo un percorso durato quattordici anni e interrotto, appunto, dall’arrivo del covid-19.

Crediti Erick Morales

Ma c’è di più: durante la chiusura, l’attività della Rodríguez si era concentrata tutta sulla panetteria, attraverso una formula geniale capace di garantirne la sopravvivenza. Il trasferimento di molti residenti di Bogotà nelle loro seconde case di campagna di Mesitas del Colegio, infatti, le aveva procurato una clientela su cui prima la chef non poteva contare. La distanza dalla Capitale, che fino ad allora era stato uno dei suoi principali ostacoli (Bogotà dista appena 60 chilometri, ma lo stato delle strade allunga il viaggio a due ore nette), tutt’a un tratto durante la pandemia è diventata sua alleata, fornendole degli ospiti fissi. E così pane di campagna, pane di mais, pane di farina d’avena, amasijos (cotenne di maiale mogolla, avvolte nel pane) e una dozzina di svariati pani dolci le hanno permesso di mantenere in vita l’attività.

Oggi il ristorante Mestizo Cocina de Origen rinasce sulle stesse basi che lo hanno sostenuto nel corso dei precedenti quattordici anni, mantenendo comunque uno spazio dedicato alla panetteria di più recente inaugurazione. Il risultato è uno spazio semplice, adattato e arredato dalla stessa Jennifer, che propone una cucina gustosa con proposte legate alla tradizione contadina. Per il momento la chef ha deciso di non concentrarsi sulla cena, allestendo sei menu colazione-brunch che vengono serviti dalle 9 alle 11:30 nei fine settimana e dalle 10 nei giorni feriali, oltre al pranzo.

Crediti Tara Nuri

La cucina di Jennifer Rodríguez mantiene il carattere con cui è diventata nota: tecniche tradizionali e abbondante uso di prodotti autoctoni per ricette tipiche colombiane. Tra i principali ingredienti spiccano pomodoro, guatila, chonque, yucca, fagioli pachuno, bore, limone mandarino, mango, guava (crema di mele). «Il nostro menu è un riflesso di ciò che si trova in campagna. A volte lavoriamo con le proteine animali; più spesso, però, con verdure, perché in queste zone la cane non sempre abbonda ed è sinonimo di ricchezza. Continuerò a fare una cucina che arriva al cuore dei clienti e rispecchia la nostra terra”. Ha detto di lei Pamela Villagra, giornalista e critica gastronomica cilena: «A Mestizo si cucina con nostalgia, rievocando le ricette delle nonne di campagna, ma riportandole alla contemporaneità. Al centro del ristorante c’è la stufa a legna, quella che fa tornare indietro nel tempo, a quel gusto e quell’odore di cucine tradizionali che sono andate perdute e che dovremmo recuperare come parte della nostra identità sudamericana».

Fonte: 7 Canibales

Trovi qui l’articolo cliccabile

Foto: Crediti Mestizo Cocina de Origen