Riapre il Ristorante Inkiostro di Parma: il nuovo chef è Salvatore Morello

Nuovo corso per il ristorante della Famiglia Poli: dopo l’importante esperienza con Terry Giacomello, dal 1° novembre 2021 si apre un altro capitolo insieme allo chef Salvatore Morello.

0
185
La notizia

Il Ristorante Inkiostro di Parma riapre dando il via a una nuova era in cucina. Dopo l’importante collaborazione che ha visto legati il rinomato locale da 1 stella Michelin della Famiglia Poli con lo chef visionario Terry Giacomello, a partire dal 1° novembre inizia un altro capitolo di questa storia culinaria. La firma creativa in cucina sarà quella dello chef Salvatore Morello, che ha sposato il rinnovato progetto gastronomico di Francesca Poli.

“Inkiostro è nato nel 2011 ma la mia Famiglia è nel mondo della ristorazione da oltre cinquant’anni. Siamo partiti sin da subito con un ristorante gastronomico conseguendo nel 2013 la stella Michelin, poi nel 2015 il cambio chef e la svolta tutta avanguardista. Un periodo di studio con grande attenzione alla ricerca, conclusosi il 31 luglio 2021 dopo sei anni”, spiega la titolare Francesca Poli. “Quello che vogliamo trasmettere ora è un approccio più maturo e tondo alla nostra proposta culinaria: una cucina elegante e raffinata che mantiene uno sguardo verso la sperimentazione, soprattutto nelle tecniche di cottura e nell’approccio alla materia prima, ma ricordando che al ristorante si va per stare bene e per vivere un’esperienza.”

 

Classe 1984, originario di Catanzaro, Salvatore Morello ha formato la sua personalità gastronomica con esperienze tra Francia, alla scuola dei maestri Alan Ducasse e Paul Bocuse, e Germania, nelle cucine degli stellati Essenza in Potsdamer Platz a Berlino e DaVinci a Koblenz. Un importante e prezioso bagaglio di conoscenze maturate in cucine europee che gli ha permesso di costituire e rendere salda una base espressiva oggi divenuta più matura e consapevole.

 

Talento, rigore, tecnica e versatilità stilistica sono le sue caratteristiche primarie. Le stesse caratteristiche che porterà nelle proposte del menù che il Ristorante Inkiostro presenterà ai suoi clienti. Una cucina dal respiro internazionale che oggi si contamina con un territorio dalle tradizioni radicate, quello parmigiano, portando in tavola una sintesi certamente interessante ed essenziale: rispetto e valorizzazione delle eccellenze italiane in equilibrio tra piatti che mantengono la linfa contemporanea.

Con questa riapertura Inkiostro vuole mantenere la sua identità di ristorante gastronomico, dalla elegante sala allo stesso staff che da anni lavora su un concetto di accoglienza emozionale.

Foto per gentile concessione del ristorante Inkiostro

Crediti Gianluca Poli