Uno dei più noti chef della Germania dichiara fallimento: “È colpa della Pandemia, zero aiuti per superare il Covid”

Alfons Schuhbeck, noto imprenditore e chef che ha ha plasmato il panorama gastronomico tedesco, con numerosi ristoranti a Monaco, dichiara bancarotta: la pandemia ha colpito troppo duramente le sue attività.

0
57
La Notizia

Nella lunga lista dei ristoratori che hanno chiuso le loro attività per la crisi del settore indotta dal Covid-19, ora compare pure lui: Alfons Schuhbeck, il famoso chef stellato di Monaco.

Crediti Stefan Braun
Crediti Schuhbeck Ristorante Monaco
Crediti Schuhbeck Monaco

Nonostante la sua lunga carriera e i numerosi riconoscimenti ricevuti negli anni di esperienza, anche chef Schuhbeck si è visto costretto a chiudere le sue attività e a dichiarare bancarotta. I suoi ristoranti sulla Platzl vicino all’Hofbräuhaus e la sua Partyservice GmbH sono infatti insolventi.

Crediti Alfons Schuhbeck
Crediti Schuhbeck Monaco

Poiché gli aiuti di Stato annunciati tempo fa non sono stati ancora erogati, devo presentare istanza di fallimento per le mie aziende.  È un passo davvero difficile, ma non ho scelta“, ha dichiarato Schuhbeck in una comunicazione la scorsa domenica. Ebbene, sì: anche una delle leggende del panorama gastronomico monegasco si trova a soccombere di fronte alla pandemia.

Crediti Alfons Schuhbeck
Crediti Alfons Schuhbeck

Schuhbeck nei mesi scorsi aveva già investito ingenti somme del proprio denaro per salvare la sua azienda; nonostante ciò, ora si trova a dover presentare istanza di fallimento presso il tribunale distrettuale di Monaco. Una cosa è certa: per lo chef settantaduenne (che ne ha affrontate parecchie, finora, di crisi economiche) questo increscioso episodio non significa necessariamente la fine.

Crediti Schuhbeck Flughafen
Crediti Schuhbeck Restaurant

Ricomincerò da solo. Purtroppo, però, la chiusura colpirà duramente i miei circa 50 dipendenti“. Nonostante la situazione, chef Schuhbeck spera di riuscire a salvare il suo commercio di spezie e la sua attività di consulenza.Voglio andare avanti  e forse il fallimento è anche un’opportunità da cui possiamo uscire rapidamente“, afferma, sempre fiducioso e determinato, lo chef.

Fonte: rollingpin.at