Uno ogni 30 milioni: pescato un rarissimo astice con le “lentiggini” e il ristorante non lo cucina

Le probabilità di catturare un astice multicolore sono una su trenta milioni. La catena di ristoranti ha deciso di donare l’esemplare al Virginia Living Museum. Si calcola ne esista una ogni 30 milioni di esemplari.

0
199
I Prodotti del mare

Gli astici tipicamente sono di colore rosso brillante, il che spiega anche le origini del nome di una delle catene di frutti di mare più famose degli States: la Red Lobster. Ci sono tuttavia esemplari particolari che tendono ad avere tonalità sorprendenti, ma sono eccezioni e sono estremamente rari. Di tanto in tanto, questi crostacei dalla pigmentazione straordinaria finiscono in ristoranti di mare e rischiano di essere cucinati per i clienti. L’anno scorso, ad esempio, sono state catturate alcuni rari astici blu (giustamente definiti Bleu) al largo della costa del Massachusetts, mentre uno di colore bianco, come lo zucchero filato, è arrivato nella cucina di un ristorante di Portland, nel Maine.

Alcuni esemplari sono arrivati dall’estero, come un’aragosta gialla proveniente dalla Scozia e finita a New York City in uno dei locali della catena britannica Burger & Lobster.  

La scorsa settimana, in una località della Virginia, è stato rinvenuto un esemplare ancora più raro con una doppia pigmentazione che va dal bruno al giallo. A differenza di un’astice blu, che può risaltare subito agli occhi, il mix di colori presenti sul dorso di questo esemplare lo rende molto difficile da individuare nelle acque dove vive. Risulta così difficile da spiegare come questo astice estremamente raro, in pratica si calcola che ne esista uno ogni 30 milioni di esemplari, sia arrivato dall’oceano in un ristorante della Red Lobster a Manassas, prima di essere notato e guadagnarsi l’affettuoso soprannome di Freckles

«Gli astici color calicò con le lentiggini gialle sono molto rari e ci è sembrato incredibile riceverne uno – ha dichiarato un portavoce della catena -. Siamo orgogliosi che i nostri dipendenti abbiano saputo riconoscere che Freckles è davvero speciale e contenti che ci abbiano segnalato la sua presenza. In questo modo abbiamo potuto salvare questo esemplare unico». Quando l’anno scorso un astice blu, era stato scoperta in Ohio, sempre in uno dei locali della catena, l’amministrazione centrale della Red Lobster aveva contattato alcuni partner commerciali per procedere alla sua conservazione, finendo poi per donarlo allo zoo di Akron. Questa volta la catena, sempre tramite lo zoo di Akron, ha individuato come luogo sicuro il Virginia Living Museum.  

«Apprezziamo l’aiuto che i nostri amici allo zoo di Akron ci hanno dato, permettendoci di entrare in contatto il Virginia Living Museum, dove Freckles è ora in quarantena, prima di partecipare all’esposizione – ha continuato il portavoce di Red Lobster. Ci auguriamo che porti gioia agli ospiti del museo e possa vivere una vita lunga e meravigliosa». Il Lobster Institute dell’Università del Maine stima che le probabilità di catturare un astice multicolore siano una su trenta milioni, quasi 10.000 volte meno probabili che essere colpiti da un fulmine. Statistiche a parte, bisogna dire che fa onore alla Red Lobster l’aver voluto salvare a tutti i costi gli esemplari rari ritrovati nei suoi ristoranti.