Mandato di arresto per lo chef Attila Hildmann: negazionista covid, istiga alla lotta armata per rovesciare il Governo Tedesco

Scappa in turchia lo chef vegano che si è trasformato in un nemico della Merkel. Dai social ha invitato a rovesciare il Governo Tedesco, reo di complottare contro i cittadini a causa del covid.

0
98
La Notizia

Attila Hildmann, chef televisivo di successo e autore di libri di cucina vegana, è ritenuto oggi uno dei maggiori negazionisti del coronavirus e tra i personaggi più controversi della Germania, annoverato tra i nemici della nazione. Con una base di circa 120mila seguaci sulla piattaforma Telegram, lo chef ha iniziato ad inveire contro il governo tedesco, accusandolo di complotto ai danni della popolazione con la scusa di contrastare covid-19.

Tutto è iniziato l’estate scorsa, quando i messaggi distorti e negazionisti di Hildmann hanno scandalizzato la Germania più volte, provocando un grande scalpore mediatico e portando l’attenzione delle autorità inquirenti su di lui. A nulla sono valsi i fascicoli aperti dalla magistratura nei suoi confronti, perché lo chef, che ha anche istigato la sua base ad acquistare armi, alla faccia del veganesimo dei suoi piatti, ha continuato la sua assurda crociata contro il governo di Angela Merkel. La svolta è giunta a febbraio quando, dopo gli ennesimi messaggi social di Attila Hildmann, sempre più radicali, la polizia ha emesso un mandato di cattura contro di lui per minacce, insulti e istigazione all’odio contro la magistratura tedesca.

Il mandato non è stato eseguito, in quanto Hildmann è considerato irreperibile e la sua residenza sconosciuta. Nonostante il mandato di cattura, lo chef non ha cessato però di diffondere il suo credo su Telegram e le altre piattaforme social. Solo il 25 marzo scorso si è scoperto che lo chef si era rifugiato in Turchia, quando in un twitt ha espressamente detto che sarebbe restato nella sua patria di sangue fino a quando «la Germania non tornerà di nuovo libera».

In poco più di una settimana, Hildmann ha pubblicato oltre 500 messaggi in un crescendo di follia radicale, con i quali è giunto espressamente a chiedere alle Forze Armate tedesche di rovesciare il Governo. Dichiarazioni che rendono la posizione dello chef ancora più difficile e che probabilmente renderanno impossibile il suo rientro in Germania, una volta che la pandemia sarà finita.