Confessione shock di Gordon Ramsay, “sto diventando vegano”: e svela la ricetta della sua bistecca di melanzane

Il celebrity-chef britannico propone sui suoi social una ricetta completamente vegana: la bistecca di melanzane e confessa al suo pubblico di Tik Tok, con oltre 11 milioni di utenti: "sto diventando vegano".

0
165
La Notizia

Inimmaginabile. Si pensava che lo chef britannico ci avesse abituato a tutto nel corso degli anni – anzi decenni – della sua prestigiosa carriera. Sbagliato. Gordon Ramsay colpisce ancora e, stavolta, non si tratta di una delle sue celebri sfuriate nei programmi televisivi, ma di un’ammissione su Tik Tok davanti ai suoi followers, oltre 11 milioni di utenti. Quasi una dote innata il suo saper sconvolgere le carte.

gorodn ramsay coronavirus

Il noto temperamento audace di Gordon scompare, mentre si rivolge al pubblico: “Ciao ragazzi, sono Gordon. Ho una confessione. Dopo tre decenni di cucina, centinaia e centinaia e migliaia di ore dietro ai fornelli, sto diventando vegano”. Segue il tutorial che non ci aspetteremo mai da un’amante della carne come lui: un video che lo vede intento a cucinare una bistecca, sì, ma di melanzane e completamente vegana e che, in brevissimo tempo, supera 13 milioni di visualizzazioni.

In realtà, già nel 2019, il ristorante Bread Street Kitchen di Ramsay ha presentato un arrosto vegano che ha alterato la tradizione alimentare su cui si basa la fama dello chef. La moda vegan è in espansione e lo chef, da buon e lungimirante imprenditore qual è, non poteva certo ignorare questa tendenza. Infatti, oggi, in molti dei suoi ristoranti sparsi per il mondo, Gordon ha integrato il menu con tante opzioni vegan.

La ricetta della cotoletta di melanzane non è certamente banale, ma richiede tempo e abilità. Cook (de Il Corriere della Sera) ha svelato gli ingredienti e il procedimento per realizzarla.

Bistecche di melanzane

2 melanzane (circa 700 g)

1 cucchiaio di semi di cumino

1 cucchiaio di semi di senape marrone

1 cucchiaio di pepe misto in grani

½ cucchiaino di semi di aneto

3 cucchiai di aglio granulato

4 cucchiaini di cipolla in polvere

2 cucchiai di paprika affumicata

2 cucchiaini di polvere di funghi

1 cucchiaio di rosmarino essiccato (timo o una combinazione di entrambi)

grani di pepe di Caienna o rosso (facoltativo)

 

Procedimento

Iniziate preriscaldando il forno a 200°C. Cuocete ogni melanzana a fuoco vivo direttamente sul fornello a gas. In alternativa va bene anche la griglia.

Girate con le pinze le melanzane fino a quando non saranno bruciacchiate su tutti i lati. Una volta pronte, mettetele in una teglia da forno.

Coprite bene con pellicola trasparente e aspettate che raffreddino. Nel frattempo tostate, in una padella larga, i semi di cumino, i semi di senape, il miscuglio di pepe e i semi di aneto.

Poi passate tutto in un macina-spezie o usate il mortaio per pestare. Mescolatele bene. Una volta che le melanzane si sono raffreddate, potete sbucciarle (attenzione a eliminare accuratamente il bruciato) e massaggiarle con tutte le spezie e il sale.

Condite, poi, con olio d’oliva e usate il vino per coprire leggermente il fondo della pirofila su cui sono adagiate.

Cuocete le melanzane in forno per 30-45 minuti, girandole una volta con una spatola o una pinza da pesce. Poi fate cuocere per altri 30 minuti.

 

Basting jus (intingolo)

2 tazze di vino rosso (750 ml)

1 tazza di succo di barbabietola fresca

2 rametti di rosmarino fresco

1 cucchiaio di brodo vegetale

1 panetto di burro vegano, tagliato a pezzi

¼ di tazza di salsa di soia

1-2 cucchiai di Worcestershire vegan

1 cucchiaio di aminoacidi liquidi a piacere

Procedimento

In una casseruola a fondo largo portate a ebollizione rapida il vino, il succo di barbabietola e il rosmarino.

Cuocete a fuoco medio-alto fino a quando la miscela non si sarà ridotta a ½ tazza. Aggiungete brodo e burro mescolando per incorporarlo.

Dopo togliete la casseruola dal fuoco, mescolando con salsa di soia e Worcestershire. Condite a piacere. Portate il forno a 150°C e irrorate le melanzane con ½ tazza della nostra salsa appena preparata.

Cuocete per 15-20 minuti, girando una volta. Bagnate periodicamente con il jus finché non inizia a ritirarsi e le melanzane non diventano tenere, sempre più simili a una bistecca.

Funghi glassati al vino rosso

120 g di funghi trombetta affettati

olio extravergine d’oliva q.b.

50 g di funghi shiitake tagliati a pezzetti

2 cucchiai di burro vegano divisi

2 cucchiai di scalogno tritato

2 spicchi d’aglio tritati finemente

½ bicchiere di vino rosso

½ tazza di brodo di funghi

pepe nero q.b.

una spruzzata di salsa Worcestershire vegana (facoltativo)

timo fresco q.b.

 

Procedimento

In una casseruola a fondo largo portate a ebollizione rapida il vino, il succo di barbabietola e il rosmarino. Cuocete a fuoco medio-alto fino a quando la miscela non si sarà ridotta a ½ tazza.

Aggiungete brodo e burro mescolando per incorporarlo. Dopo togliete la casseruola dal fuoco, mescolando con salsa di soia e Worcestershire. Condite a piacere.

Portate il forno a 150°C e irrorate le melanzane con ½ tazza della nostra salsa appena preparata. Cuocete per 15-20 minuti, girando una volta.

Bagnate periodicamente con il jus finché non inizia a ritirarsi e le melanzane non diventano tenere, sempre più simili a una bistecca.

Purè di aglio arrosto cremoso

6 patate Yukon Gold sbucciate e tagliate a cubetti

sale kosher e pepe nero appena macinato a piacere

4 cucchiai di burro vegano

½ tazza di panna vegana o latte vegetale

2 spicchi d’aglio arrostiti e schiacciati

zucchero q.b.

erba cipollina

 

Procedimento

Riscaldate una padella (fuoco medio-alto). Versate 1 cucchiaio di olio d’oliva e rosolate i funghi trombetta fino alla doratura.

A questo punto aggiungete il sale e rimuoveteli dalla padella. Ora preparate gli shiitake cuocendoli con un cucchiaio d’olio finché non saranno caramellati e leggermente teneri: ci vorranno circa 3-5 minuti.

Aggiungete i funghi che avevate lasciato da parte, metà del burro, lo scalogno, l’aglio e condite con sale e abbondante pepe nero. Dopo che i funghi si saranno inteneriti e caramellati, cospargete di timo. Sfumate con il vino, versate il brodo e cuocete a fuoco lento fino a ridurre l’intingolo a metà.

Aggiungete il burro rimanente e condite con sale, pepe e Worcestershire. Mantenete tutto in caldo.

 

Mélange di verdure «carbonizzate» demi glacé

220 g di funghi misti

1 melanzana piccola tritata (220 g)

2 carote tritate (220 g)

2 gambi di sedano tritati

6 spicchi d’aglio schiacciati

olio d’oliva q.b.

6 pomodori datterini tagliati a metà (220 g)

2 cipolle sbucciate e tagliate a spicchi

1 cucchiaio di concentrato di pomodoro

2 tazze di vino rosso

Alga kombu (alga giapponese)

1 foglia di alloro

1 cucchiaio di pepe in grani

2 rametti di rosmarino o timo freschi

4 tazze di brodo di funghi aminoacidi liquidi (circa 50ml)

1 tazza di succo di barbabietola fresca

2 rametti di rosmarino fresco

1 cucchiaio di brodo vegetale

120 g di burro vegano tagliato a pezzi

¼ di tazza di salsa di soia

1-2 cucchiai di salsa Worcestershire vegan

1 cucchiaio di aminoacidi liquidi a piacere

 

Procedimento

Preriscaldate il forno a 220°C. Condite funghi, melanzane, carote, sedano e aglio con abbastanza olio da ricoprirli leggermente.

Versate tutto in una teglia preriscaldata e fate cuocere per 45-50 minuti girando ogni tanto. Nel frattempo, riscaldate una pentola capiente a fuoco vivo. Ungete il fondo con un filo d’olio e cuocete i pomodori tagliati in due con l’interno rivolto verso la pentola.

Piano piano, cominceranno ad appassire formando un bel sughetto: ci vorranno circa 5-7 minuti. Nella pentola aggiungete le cipolle e, utilizzando un cucchiaio di legno, raschiate i pezzi cotti dal fondo.

Cuocete per altri 10-20 minuti fino a quando le cipolle non saranno tenere e dorate. Ora, aggiungete il concentrato di pomodoro nella padella e tostate per un paio di minuti. Poi sfumate con ½ bicchiere di vino rosso. Raschiate le verdure dalla teglia e mettetele nella pentola.

Versate il vino rosso rimasto, aggiungete kombu, alloro, pepe in grani e rosmarino. Portate a ebollizione e fate ridurre di metà il vino. Immergete tutto nel brodo e cuocete a fuoco medio-basso per 45 minuti- 1 ora, fino a quando le verdure non saranno quasi sfaldate, aiutandovi con l’acqua se il brodo diventa troppo denso.

Poi filtratelo, scartando le verdure, e continuate a ridurlo fino ad ottenere una salsa densa. Condite con gli aminoacidi liquidi, sale e pepe.

 

Per la composizione del piatto

Servite le bistecche adagiandole sopra a un letto di purè, con un cucchiaio di funghi glassati e una dose abbondante di verdure demi-glacé attorno alla bistecca.

Secondo lo chef, questo piatto può essere servito anche il giorno dopo. Lasciando la bistecca in frigo per una notte, con un po’ di spezie e di jus, questa diventerà anzi più saporita. Parola di Gordon Ramsay.