Bronx pizzeria, non è a New York ma in Francia, e serve la pizza più economica di Parigi

Nel 17° arrondissement Bronx Pizzeria, un locale che rievoca la storia del Bronx durante il proibizionismo, serve la pizza più economica di Parigi senza transigere sulla qualità degli ingredienti e dell’impasto.

0
51
La Notizia

A Parigi nel 17° arrondissement ha da poco aperto Bronx Pizzeria, il nuovo progetto di Garry Dorr, una location che unisce la gastronomia all’arte della messa in scena.  Per la ristrutturazione e l’ideazione degli interni Dorr si è affidato, come già per altri suoi ristoranti, all’interior designer Pierre Canot. Il ristorante rievoca la storia del Bronx durante il proibizionismo e riproduce l’arredamento di una stazione di polizia di New York City. Muri di mattoni e sulle pareti mitragliatrici e fucili, grandi tubi di drenaggio industriale e street art, sul pavimento piastrellato, tavoli bruciati con una torcia, sedie Tolix e gabbie di prigione dove si mangia. Una terrazza con circa cinquanta posti a sedere è completamente ricoperta di edera.

Gary Dorr con questa nuova avventura vuole offrire ai parigini e non solo il meglio della pizza napoletana al miglior prezzo. La margherita di Bronx Pizzeria  costa, infatti, solo 7 euro se mangiata in loco e 5 da asporto, nessun inganno sulle dimensioni della pizza o sulla qualità del prodotto. Tre volte a settimana al ristorante arrivano prodotti italiani di provenienza impeccabile : Burrata Murgia, Pomodori San Marzano, Prosciutto di Parma Cavazzuti … La pasta fresca è fatta a mano ogni giorno. L’impasto della pizza è biologico e riposa 6 giorni prima di essere cotto nel grande forno a legna Marana che scalda a 450 °, il più grande forno di Francia.

Da non perdere il  brunch del sabato e della domenica dalle 8:00 alle 16:00. Si può scegliere tra  brunch americano, brunch italiano o brunch salutare e, naturalmente, aperitivo tutti i giorni dalle 15:00 alle 19:00.