Salt Bae non teme la pandemia: in apertura una serie di steakhouse in tutti gli Stati Uniti, la prima a Beverly Hills

Una serie di locali da aprire in tutti gli Stati Uniti, il primo a Beverly Hills .Un progetto da realizzare al posto dell’ex ristorante Citizen al 184 di Canon Drive, a pochi passi dall’iconico Spago.

0
103
La Notizia

La pandemia non impedirà a Salt Bae di aprire il suo ristorante a Los Angeles, pare infatti che il famoso, controverso personaggio, diventato popolare grazie a Instagram con cui ha diffuso il suo stile bizzarro tra improbabili tecniche di taglio e il lancio del sale ormai famoso ovunque, abbia già pronti i documenti per Beverly Hills.

Si tratterebbe di un progetto da realizzare al posto dell’ex ristorante Citizen al 184 di Canon Drive, a pochi passi dall’iconico Spago. Sembra che Mr. Bae, il cui vero nome è Nusret Gökçe abbia intenzione di aprire qui la sua omonima steakhouse e, sebbene il progetto sia ancora lontano dall’essere completo, tutti i segnali vanno nella direzione di un’espansione dell’impero della carne di Gökçe che dovrebbe realizzarsi tra la fine di quest’anno e (molto più probabilmente) nel 2021.

Altre aperture di Nusr-Et, oltre a una steakhouse già pianificata a Dallas ma non ancora operativa, si prevedono a Miami (dove Gökçe è stato accusato di furto di stipendio), New York City, e passando da Istanbul, a Dubai e in Grecia oltre a una bisteccheria pianificata a Dallas che deve ancora materializzarsi formalmente.

Vale anche la pena notare che Gökçe aveva da tempo promesso di espandere il suo Salt Bae con una serie di ristoranti hamburger casual, tra i quali uno che avrebbe dovuto aprire nella sezione Arts District del centro di Los Angeles. Questo non è mai accaduto e i soci coinvolti nell’operazione avrebbero raccontato a Eater che Gökçe preferiva invece realizzare un upgrade verso il lusso con una steakhouse più a ovest.

fonte: Eater